Milan, post Gattuso: con Inzaghi arrivano due colpi?

Il Milan si guarda intorno alla ricerca del sostituto di Gattuso che in estate, con ogni probabilità, lascerà la panchina rossonera. Non solo Di Francesco però: si torna a pensare a Simone Inzaghi ed i possibili profili nel mirino in casa Lazio

Calciomercato Milan Leonardo
Leonardo e Maldini (Getty Images)

Il Milan torna a pensare al futuro, dopo la sofferta vittoria in casa contro il Bologna. In attesa di Fiorentina-Milan che rischia di segnare la rincorsa europea della squadra di Gattuso, il club di Elliott pensa già al futuro. Il tecnico di Corigliano Calabro lascerà con ogni probabilità i rossoneri in estate: a sostituirlo potrebbe essere Simone Inzaghi. L’allenatore della Lazio è al momento tra i favoriti per raccogliere l’eredità, in quel di Milanello, di Gattuso.

Leggi anche —–> Calciomercato Milan, Abate e Zapata verso l’addio

Milan, Inzaghi porta rinforzi: dipende tutto dal quarto posto

Champions League o Europa League? Le scelte del Milan 2019/20 passano dalla qualificazione all’Europa. Se Atalanta o Roma dovessero confermarsi al quarto posto, prenderebbe sempre più corpo l’ipotesi Simone Inzaghi in rossonero. Un profilo che ha convinto la dirigenza rossonera che affiderebbe ad Inzaghi il compito di risollevare le sorti del progetto Elliott. In caso di Europa League, Inzaghi potrebbe portare con sè a Milanello Luìs Alberto. Le prestazioni dello spagnolo, dopo un’annata memorabile, hanno vissuto più bassi che alti. Il 26enne trequartista sarebbe affascinato nel trasferirsi, con Inzaghi, a Milano per rilanciarsi in una grande piazza.

Per tutte le ultime notizie sul mercato del Milan CLICCA QUI!

In scadenza nel 2022 e valutato circa 30 milioni da Lotito, ha collezionato in stagione 35 presenze con sole 5 reti e 8 assist. Una via differente, invece, andrebbe percorsa in caso di miracolosa qualificazione alla prossima Champions League. Il sogno, con Inzaghi in panchina, resta sempre lo stesso: Sergej Milinkovic-Savic. Il serbo ha prolungato con la Lazio lo scorso ottobre, fino al 30 giugno 2023 e viene valutato dal vulcanico presidente biancoceleste non meno di 90 milioni di euro. Una cifra enorme che Leonardo potrebbe abbassare con un pagamento poco dilazionato e l’inserimento di alcune contropartite gradite al club capitolino. Denominatore comune sempre Simone Inzaghi, le cui quotazioni in ottica Milan sono sempre più in risalita. Il club di Via Aldo Rossi, dunque, potrebbe tingersi di biancoceleste: da Inzaghi a Milinkovic-Savic fino a Luìs Alberto, nelle prossime settimane si delineerà il nuovo Milan.

 

S.C