Calciomercato Roma e Milan, il rinforzo ideale arriva dal Napoli

In casa Napoli sta succedendo di tutto: molti senatori si sono schierati apertamente contro la società, alcuni di loro – visti i loro contratti – potrebbero cambiare maglia a giugno

Callejon Roma Milan Napoli
Callejon (Getty Images)

Il Napoli sta vivendo un momento di grande disordine. Il pareggio con il Salisburgo è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, anche se più che il risultato con gli austriaci – che ad ora non mette a rischio la qualificazione – è stato quello con la Roma e il conseguente ritiro imposto dalla società. Alcuni dei senatori azzurri, ieri hanno avuto uno scambio di vedute nello spogliatoio e si sono sostanzialmente schierati contro la società.

Leggi anche —–> Florenzi non convince Fonseca, derby milanese in ottica mercato

Calciomercato Roma e Milan, chance Callejon

Nel momento di caos al Napoli, le situazioni contrattuali più spinose assumono una pericolosità ancor maggiore. Come quella di José Maria Callejon, in scadenza 2020 e con un rinnovo ancora lontano. A maggior ragione in questo clima di tutti contro tutti. L’addio resta un’ipotesi che va prendendo sempre più corpo, sarebbe un colpo a zero di grande prestigio soprattutto per due squadre. Parliamo di Roma e Milan, che stanno vivendo periodi opposti a livello di forma, ma entrambe sono in costruzione. Lo spagnolo porterebbe duttilità, intelligenza ed esperienza sulla fascia destra.

Per tutte le ultime notizie sul mercato CLICCA QUI!

I giallorossi hanno riabbracciato da poco Under, che però nell’ultimo anno ha giocato pochissimo a causa di continui infortuni e in ogni caso resta appetito anche sul calciomercato (possibile sacrificato?). Mkhitaryan tornerà all’Arsenal, Perotti è in bilico e potrebbe anche tornare in Argentina. Un punto di riferimento sulla destra, gratis, sarebbe linfa vitale. Così come lo sarebbe per il Milan, con Suso che la prossima estate potrebbe davvero dire addio e i rossoneri che sono in un momento di grande incertezza e poca liquidità in cassa. Un discorso che può essere valido per giugno, più difficile per gennaio anche se il calciomercato ci ha insegnato a non escludere nessuna possibilità. In questo caso il Napoli chiederebbe una sorta di indennizzo.

F.I.