Calciomercato Juventus, per Chiesa è derby d’Italia: l’Inter s’inserisce nell’affare

Si profila un derby d’Italia tra Juventus e Inter per Federico Chiesa. I nerazzurri provano l’assalto al giocatore, da tempo nel mirino dei bianconeri

Federico Chiesa Juventus Inter (Getty Images)
Federico Chiesa Juventus Inter (Getty Images)

Per Federico Chiesa potrebbe innescarsi l’ennesima sfida tra Juventus e Inter. Il club bianconero resta sulle tracce del giocatore e spera di ingaggiarlo prima della fine del mercato, malgrado il patron della Fiorentina Commisso lo abbia definito incedibile. Il ds Paratici in ogni caso dovrebbe prima sfoltire la rosa. Le difficoltà in questo senso sono evidenti, visti anche i nomi degli esuberi in questione. Nelle ultime ore, come scrive Tuttosport , sul gioiello viola è piombato Marotta, con una proposta intrigante ai vertici della società toscana. L’ad dell’Inter acquisterebbe Chiesa il prossimo anno con un’offerta non inferiore ai 70 milioni, che potrebbero aumentare nel caso in cui l’attaccante facesse una stagione ad alto livello. In questo modo Commisso manterrebbe la promessa fatta ai tifosi gigliati di non cedere ora il suo giocatore più importante, che vedrebbe rinviata di una stagione la possibilità di fare il salto di qualità in un club più blasonato della Fiorentina.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Calciomercato Juventus, Chiesa vuole i bianconeri per dare una svolta alla sua carriera

Il tentativo dell’Inter potrebbe fallire perché, come noto, il 21enne nato a Genova ha espresso la volontà di trasferirsi a Torino. Nei mesi scorsi era stata raggiunta un’intesa di massima tra l’entourage del giocatore e il club di Andrea Agnelli: contratto da 5 milioni a stagione. Chiesa non si opporrebbe alla volontà della Fiorentina di restare un’altro anno, ma nel prossimo ha già deciso di accasarsi alla Juventus. La Vecchia Signora non ha perso le speranze di mettere a segno il colpo prima della fine del mercato. La Fiorentina proverà a resistere, ma se puntasse all’acquisto di giocatori costosi (piace Suso), necessiterebbe di tanti soldi che potrebbero arrivare proprio dalla cessione del suo gioiello, attraverso cui peraltro, realizzerebbe una ricca plusvalenza.