Milan, Pereiro e non solo. Da Vilhena a Rosario: i colpi olandesi

Milan a caccia di rinforzi a centrocampo. Sulla trequarti piace Pereiro, ma non è il solo nel mirino dei rossoneri: attenzione a Vilhena, Pablo Rosario e St. Juste.

Tonny Vilhena(Getty Images)

Rinforzi a centrocampo cercasi. Con le partenze di Bertolacci, Bakayoko, Mauri e Montolivo, il Milan ha necessariamente bisogno di rinforzi a centrocampo. L’arrivo di Krunic non può bastare e il fatto che neppure Biglia e Kessie siano certi della riconferma costringono i rossoneri a nuovi acquisti. L’argentino potrebbe partire per l’alto stipendio, l’ivoriano, oltre che per comportamenti tutt’altro che graditi dal club, anche per portare importanti introiti.

Milan, occhi in Olanda: da Pereiro a Vilhena

Per questo motivo la società rossonera valuta diversi profili per la linea mediana. E oltre alle opzioni italiane, si guarda con attenzione anche all’estero. ‘Sky Sport’ sottolinea l’interesse per Gaston Pereiro, trequartista uruguagio del Psv, in grado di giocare anche come seconda punta. Il suo procuratore Paco Casal ha incontrato i dirigenti rossoneri e il giocatore sudamericano sarebbe senz’altro un innesto interessante per il Milan di Giampaolo. Ma Pereiro non è il solo nome che piace dall’Olanda. Tra le fila del Psv attenzione a Pablo Rosario, giovanissimo centrocampista già nel giro della nazionale olandese. Il 22enne è seguito con attenzione e potrebbe essere un colpo a sorpresa dei rossoneri.

Per tutte le ultime notizie di mercato CLICCA QUI!

Ma per caratteristiche tecniche e anagrafiche, il Milan resta vigile anche su Tonny Vilhena. Il capitano del Feyenoord è da tempo nel mirino rossonero e ha già annunciato di voler lasciare il club olandese. Il contratto del giocatore scade nel 2020 e il club di Rotterdam è obbligato a cederlo in estate per poter ottenere un guadagno economico. Vilhena, 24enne duttile e bravo tecnicamente, rientrerebbe a pieno negli standard del nuovo tecnico Giampaolo ma anche in quelli societari. Il costo non supererebbe i 15 milioni di euro e si aggiungerebbe a Paqueta nell’elenco in rosa dei centrocampisti mancini. Oltre a Vilhena in casa Feyenoord occhio anche a Jerry St. Juste. Difensore centrale di 22 anni in grado di giocare anche a destra. I rossoneri lo seguono da diversi mesi, così come Fiorentina e Sampdoria, la stessa Sampdoria che allenava Marco Giampaolo. Se l’affare Andersen dovesse complicarsi, non è detto che il club decida di investire su un prospetto più economico come l’olandese ex Heerenveen.

A.G.