Dal CdA al mercato: ecco i primi tre addii in casa Juventus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:12

Il ribaltone societario riguarderà anche il calciomercato: tre possibili addii tra i big bianconeri. Tutti i dettagli

“Quando la squadra non è compatta si presta il fianco agli avversari e questo può essere fatale. In quel momento bisogna avere la lucidità e contenere i danni: stiamo affrontando un momento delicato societariamente e la compattezza è venuta meno”.

Dal CdA al mercato: ecco i primi tre addii in casa Juventus
La dirigenza della Juventus © LaPresse

“Meglio lasciare tutti insieme dando la possibilità ad una nuova formazione di ribaltare quella partita. La nostra consapevolezza sarà la loro sfida: essere all’altezza della storia della Juventus. Io continuerò a immaginare e a lavorare per un calcio migliore. Ricordate, ci riconosceremo ovunque con uno sguardo: Siamo la gente della Juve! Fino alla fine”. Si conclude così la lunga lettera di addio di Andrea Agnelli ai dipendenti della Juventus, dopo il clamoroso ribaltone societario e le dimissioni dell’intero CdA. Il terremoto in casa bianconera avrà inevitabilmente ripercussioni anche sulle prossime sessioni di calciomercato. Pronti i primi addii per il nuovo corso.

Calciomercato Juve, ecco i primi tre addii

Dal CdA al mercato: ecco i primi tre addii in casa Juventus
Alex Sandro con la maglia della Juventus © LaPresse

Il nuovo CdA bianconero sarà con ogni probabilità composto da “tecnici”, guidati da Ferrero e Scanavino, con l’obiettivo di risolvere tutte le vicende extra-campo e soprattutto sistemare i conti del club. In questo senso, le prime questioni riguarderanno i bianconeri in scadenza nel prossimo giugno, tutti con contratti piuttosto onerosi. I primi tre addii, dunque, potrebbero essere quelli di Alex Sandro, Cuadrado e Adrien Rabiot, soprattutto per le elevate richieste d’ingaggio in particolare del centrocampista francese.