Calciomercato Juventus, Sarri avverte: trequartisti ed esterni, come cambiano i piani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:48

Dopo la sofferta vittoria col Genoa, Maurizio Sarri ha lanciato un messaggio alla Juventus sul calciomercato: più trequartisti, meno esterni

Maurizio Sarri Juventus
Maurizio Sarri (Getty Images)

La Juventus sta trovando la giusta collocazione in campo con il 4-3-1-2. Nelle ultime partite la squadra di Sarri ha creato una mole enorme di occasioni, anche se i pochi gol fanno pensare ad altro. I bianconeri divertono e si divertono, Dybala è il manifesto di questo nuovo sistema di gioco, che sia trequartista o da seconda punta. Sarri lo sa benissimo e ieri, dopo l’ennesima vittoria sofferta – anche se meritata – contro il Genoa è uscito allo scoperto. “Questa squadra è fatta più per giocare con il trequartista che con il 4-3-3“, le sue parole.

Leggi anche —–> Calciomercato Juventus, Rugani spreca l’occasione: addio sempre più vicino

Calciomercato Juventus, Costa e Bernardeschi rischiano. Isco e Zaniolo salgono

La Juventus crea tanto, ma segna poco. Le vittorie arrivano in ogni caso, Sarri può essere tranquillo e godersi il bel gioco della sua squadra, con protagonista soprattutto Dybala e il 4-3-1-2. Per stessa ammissione del tecnico sarà questo il modulo principale, che però penalizza alcuni giocatori come Douglas Costa e Bernardeschi. “Entrambi possono giocare anche dietro le punte”, ha precisato Sarri. In realtà tutti e due sono molto poco abituati a ricoprire quel ruolo, per questo potrebbero rischiare qualcosa in sede di calciomercato. Il brasiliano è spesso infortunato e soprattutto poco continuo, inoltre rischia di trovarsi ingabbiato in mezzo al campo.

Per tutte le ultime notizie sul mercato  CLICCA QUI!

Il giocatore azzurro ha detto di trovarsi bene nel nuovo ruolo, ma non è una prima scelta per Sarri e le sirene del Barcellona sono tornate a suonare negli ultimi giorni. Inoltre in quel ruolo c’è anche Ramsey, che conosce a menadito certe giocate. In entrata, invece, in questo modo salirebbero le quotazioni di Nicolò Zaniolo, in grado di giocare sia a centrocampo che in avanti ma che in queste partite si sta facendo valere anche da trequartista ed esterno. Così come Lorenzo Pellegrini, che ormai si sta specializzando nell’agire dietro le punte e i numeri delle prime partite gli hanno dato più che ragione. Pescando all’estero è sempre valido il nome di Isco, che sta trovando pochissimo il campo al Real Madrid ed è nato per giocare alle spalle dei due attaccanti. Un po’ come James Rodriguez, nell’ultima sessione di calciomercato a lungo in orbita Serie A. Infine la Juve continua ad osservare anche Dani Olmo della Dinamo Zagabria.

F.I.