Calciomercato Roma, il rebus difensore resta: occhio a due parametro zero dalla Liga

Roma, potrebbero presto tornare di moda i nomi di Savic e Nacho. Per i giallorossi il calciomercato non dorme mai, anche quando il campionato è bello che avviato

calciomercato roma nacho
Nacho (Getty Images)

Che la Roma di Petrachi e Fonseca abbia cercato fino all’ultimo giorno disponibile di prendere un difensore centrale non è certamente un mistero. Alderweireld, Rugani, Nkoulou, passando per i tanti nomi accostati ai capitolini. L’ultima sessione di calciomercato ha visto Petrachi lavorare incessantemente per l’acquisto di un centrale difensivo da aggiungere al reparto, dopo gli arrivi di Gianluca Mancini e Mert Cetin. Un obiettivo parzialmente raggiunto dal DS giallorosso, che allo scadere si è dovuto accontentare del prestito secco di Chris Smalling, ormai in uscita dal Manchester United. Il centrale inglese, però, sembra destinato sin da subito ad un futuro non troppo lungo in quel di Roma (salvo sorprese) ed è per questo che a gennaio i giallorossi potrebbero sondare il mercato dei parametro zero, potenzialmente ricco di colpi di scena. E rinnovi esclusi, due profili provenienti dalla Liga come Nacho Fernandez Stefan Savic potrebbero fare estremamente comodo.

Per tutte le notizie di calciomercato CLICCA QUI!

Calciomercato Roma, occasione parametro zero dalla Liga: occhi su Nacho e Savic

D’altronde, uno dei due centrali alla Roma è già stato accostato diverse volte. Nacho è un vecchio pupillo della dirigenza giallorossa, che potrebbe riproporsi anche ora che al timone c’è un esperto uomo di calciomercato come Gianluca Petrachi. Classe 1990, il difensore del Real Madrid ha vinto tutto con i blancos, disputando ben 190 presenze e totalizzano 9 reti. Un profilo esperto e vincente, ma ancora nel pieno del proprio potenziale, che farebbe davvero comodo per il calcio europeo di Paulo Fonseca, soprattutto ora con il suo contratto in scadenza nel 2020. Discorso analogo (in parte) per Stefan Savic, anche lui prossimo alla fine del suo contratto con l’Atletico Madrid. A differenza di Nacho, il centrale serbo avrebbe due vantaggi: il primo, quello di essere un anno più giovane rispetto allo spagnolo. Il secondo, quello di conoscere già bene un campionato come quello italiano, avendo già giocato in Serie A con la maglia della Fiorentina per ben tre stagioni.

A.M.