Inter, Conte vuole a tutti i costi Lukaku per il post-Icardi

Mauro Icardi e Radja Nainggolan non saranno più giocatori dell’Inter. L’attaccante argentino dirà addio: assalto decisivo per Romelu Lukaku

Roma Icardi
Icardi (Getty Images)

Il calciomercato sta entrando sempre più nel vivo. L’amministratore delegato dell’Inter, Beppe Marotta, ha svelato le prossime mosse di calciomercato del club nerazzurro come dichiarato ai microfoni di Sky Sport: “Abbiamo già parlato con i diretti interessati, abbiamo spiegato loro la presa di posizione della società. Sia Icardi sia Nainggolan non rientrano nel progetto tecnico. Sono entrambi ottimi giocatori e ottimi talenti. Ma chiaramente il talento da solo fa vincere le partite, ma è la squadra che fa vincere un campionato e raggiungere l’obiettivo che ognuno ha prefisso. Di conseguenza non rientrano nel nostro progetto, con la trasparenza e il rispetto che è loro dovuto”. La strategia di Conte è così diversa rispetto ai progetti passati dell’Inter.

L’allenatore leccese sta cercando in tutti i modi di convincere Lukaku per costruirgli la squadra intorno con Lautaro Martinez pronto a giocarsi una stagione da protagonista nel ruolo di seconda punta. Sull’attaccante belga, inoltre, ci sarebbe anche un forte interessamento del Napoli, che si sarebbe mosso nelle ultime ore per cercare di dare filo da torcere alla dirigenza milanese. La priorità per il ruolo di prima punta porta, però, all’attuale centravanti del Manchester United, pronto a dire addio ai “Red Devils” dopo una stagione in chiaroscuro.

Per tutte le ultime notizie sul mercato dell’Inter CLICCA QUI

Inter, sprint per Lukaku. Icardi dirà addio

Lo stesso a.d. nerazzurro ha rivelato, poi, nel dettagli i motivi della scelta su Mauro Icardi: “Una cosa è affermare che il giocatore è sul mercato, e questo lo abbiamo detto, una cosa è rispettare quelli che sono poi gli aspetti contrattuali, un accordo collettivo che prevede comunque che il calciatore debba prendere parte agli allenamenti. Noi non vogliamo assolutamente venir meno ai nostri doveri. Poi ci sono anche dei diritti, come quello dell’allenatore di scegliere la formazione da mettere in campo”. Per evitare ulteriori litigi ed incomprensioni con il nuovo allenatore dell’Inter, l’attaccante argentino vorrebbe subito trovare una nuova sistemazione per tornare a segnare gol decisivi come ha ben dimostrato durante le stagioni precedenti.

Sul centravanti sudamericano, infine, ci sarebbe anche la stessa Juventus, pronta a regalare il numero nove a Maurizio Sarri dopo che Gonzalo Higuain sbarcherà, quasi sicuramente, nella Capitale in maglia giallorossa. Giornate frenetiche con intrecci particolari di calciomercato.

S.I.