Roma, Pellegrini al passo d’addio: l’Inter non molla il centrocampista

La mancata qualificazione in Champions della Roma e l’arrivo di Conte all’Inter spingono per il trasferimento di Lorenzo Pellegrini in nerazzurro

Lorenzo Pellegrini
Lorenzo Pellegrini (Getty Images)

Sarà un’estate di profondi cambiamenti per la Roma. Il pareggio di Genova ha chiuso forse definitivamente la corsa Champions dei giallorossi, che però continuano a sperare dopo la vittoria con la Juventus. Il quarto posto resta comunque un traguardo difficile da raggiungere, visto che Atalanta e Inter sono avanti in classifica a livello di punti ma anche di scontri diretti (così come il Milan). In più l’addio di De Rossi e l’ennesimo cambio di allenatore e di ds contribuiscono a rendere la Roma un ambiente davvero complicato. Tutto questo si riverserà anche sul calciomercato: i giallorossi, a maggior ragione senza Champions, dovranno necessariamente sacrificare qualche pezzo pregiato della rosa. Tra questi c’è anche Lorenzo Pellegrini, su cui pende una pericolosa clausola rescissoria che l’Inter ha adocchiato da diverso tempo.

Leggi anche —-> Roma, nome nuovo a centrocampo: colpo dalla Germania?

Roma, Pellegrini rischia: Inter pronta all’assalto

Nella tempesta che sta attraversando la Roma a livello societario, ambientale e tecnico, la dirigenza giallorossa deve fare i conti con le necessità di bilancio. Il Fair Play Finanziario impone almeno 40 milioni di plusvalenze entro il 30 giugno, ma anche in seguito i capitolini sono destinati a pronunciare addii pesanti. Oltre a Dzeko e Manolas, a rischiare è Lorenzo Pellegrini: il centrocampista classe ’96, senza Daniele De Rossi, avrà ancora più responsabilità in qualità di romano e romanista. La sua strada, però, potrebbe presto portare lontano da Trigoria: l’Inter continua a fargli una corte spietata e l’arrivo di Conte in nerazzurro non fa che aumentare il pressing sull’ex Sassuolo.

Per tutte le notizie sul mercato della Roma CLICCA QUI!

Pellegrini è legato da una clausola di 32 milioni di euro, sicuramente non un ostacolo insormontabile per Marotta. Per il 3-5-2 di Conte potrebbe essere la mezzala ideale, brava negli inserimenti ma anche propensa alla fase di interdizione. L’Inter ci lavora da tempo, è nettamente avanti rispetto alla concorrenza (Milan e qualche club di Premier) e a breve ha intenzione di piazzare l’affondo decisivo con il calciatore, sfruttando il momento di incertezza e smobilitazione in casa Roma e affidandogli un ruolo da protagonista anche in Champions League. Il giocatore ci pensa, nella sua testa c’è anche la volontà di essere un punto fermo per la Nazionale in vista degli Europei. Per farlo ha bisogno di misurarsi ai massimi livelli e a Roma rischia di non avere questa garanzia.

F.I.