Calciomercato Juventus, festa scudetto rimandata: chi va e chi resta a fine stagione

Tutto da rifare per i bianconeri: la sconfitta contro la SPAL allontana il titolo di Campione d’Italia di un altro passo. 

Complice il turnover e un’aria troppo rilassata, la squadra di Massimiliano Allegri non è riuscita a portare a casa il punto necessario per aggiudicarsi l’ottavo scudetto consecutivo e poter concentrare le proprie forze solo sulla Champions League. SPAL-Juventus termina 2 a 1 e la festa per il titolo di Campione d’Italia è rimandata al prossimo turno. In mezzo ci sarà il ritorno dei quarti di finale contro l’Ajax e le valutazioni da fare per la composizione della rosa in vista della prossima stagione. Oggi in campo Allegri ha schierato molte giovani leve della Juve Under 23: emergenza o anticipo di ciò che vedremo in futuro? I ragazzi si sono comportati molto bene e, nonostante la sconfitta, non hanno sfigurato tra i big. In particolare Paolo Gozzi, giovane difensore classe 2001, ha portato a casa un’ottima prestazione giocando al fianco del “maestro” Andrea Barzagli. Per il veterano bianconero questa sarà l’ultima stagione e questa partita ha avuto il sapore di un passaggio di testimone, della consegna della difesa nelle mani del giovane Gozzi.

Dybala (Getty Images)

Calciomercato Juventus: Kean scalza Mandzukic

Molto bene Spinazzola e Bentancur: per loro il futuro alla Juventus sembra assicurato. I due bianconeri stanno crescendo in esperienza e qualità e il loro contributo sta diventando indispensabile alla squadra. Nella nuova posizione più avanzata Alex Sandro convince di più, ma ci sono forti dubbi sulla sua permanenza nella rosa bianconera anche per la prossima stagione. Un altro nome sulla lista dei possibili partenti è quello di Mandzukic, messo in ombra dalle super prestazioni del giovane fenomeno Kean. Il 19enne bianconero si sta prendendo un posto da titolare a suon di gol: sei marcature in sei partite. Resta il punto interrogativo più grande di tutti: Paulo Dybala. Rendimento a fasi alterne e sempre meno spazio per l’argentino, che potrebbe dire addio alla casacca bianconera e al campionato italiano.

Alessandra Curcio