Nicolò Barella (Getty Images)

Il Napoli potrebbe tornare sul mercato a gennaio alla ricerca di un centrocampista. Da Barella a Lobotka, il punto della situazione

Se difesa e attacco sembrano avere ormai gerarchie ben definite, l’unico reparto che in casa Napoli ancora sembra avere ‘posizioni aperte’ è la linea mediana. Da uno schieramento a 3 si è passati subito ad uno a 4, anche per mancanza di uomini in grado di interpretare al meglio il ruolo di vertice basso. Callejon inamovibile a destra, e ci mancherebbe altro. Allan che se lo togli dal campo ora come ora rischi l’ergastolo, per gli altri due posti la bagarre è serrata. Hamsik contro Fabian Ruiz e Zielinski contro Verdi, questi a occhio e croce sono i ballottaggi più frequenti di Ancelotti. Da questa rotazione restano spesso fuori Rog ma soprattutto Diawara. Dunque già da gennaio potrebbe esserci un innesto importante in mezzo al campo, magari con uno dei due giovani azzurri in prestito per trovare minutaggio o – più complicato – con Hamsik in viaggio verso la Cina. Difficile, viste le cifre che di solito si sparano nel calciomercato invernale, ma non impossibile. Sul taccuino di Giuntoli ci sono principalmente due nomi: Stan Lobotka del Celta Vigo e Nicolò Barella, del Cagliari.

Calciomercato Napoli, Barella e Lobotka: una poltrona per due

Stan Lobotka (Getty Images)

Stan Lobotka e Nicolò Barella sono due giovani centrocampisti indiziati come possibili innesti per il centrocampo del Napoli. Sono calciatori diversi fra loro, che se non costassero tanto potrebbero anche essere complementari. Entrambi piuttosto tecnici, nel Celta Vigo lo slovacco ha un ruolo da metodista, più di sostanza invece il cagliaritano. Se per Lobotka potrebbero essere sufficienti 30 milioni, non è lo stesso per l’italiano. Perché Barella assieme a Federico Chiesa è ormai considerato come futura colonna del nuovo ciclo della Nazionale. Non a caso il talento classe ’97 costa decisamente di più: 40 milioni sono il prezzo di partenza fissato dal Cagliari, cifra destinata a salire.

Calciomercato Napoli, al vaglio anche piste estere

Le strade del mercato portano anche a Paredes dello Zenit e a Cesc Fabregas, in scadenza con il Chelsea. Tutti affari complicati, difficili da portare a casa a gennaio. Anche perché la regola del Napoli in questi casi è piuttosto chiara: si muove qualcosa in entrata solo se si muove qualcuno in uscita.