Ora solare, lancette indietro di un’ora: ecco quando cambiare

Nel prossimo weekend scatta l’ora solare: lancette indietro di un’ora con sonno più lungo, ma potrebbe arrivare presto una novità

Ora solare
Orologio (IStock)

Con l’autunno e le stagioni fredde che avanzano si fa sempre più vicino il consueto appuntamento con l’ora solare, ovvero quel momento dell’anno in cui le lancette degli orologi vanno riportate indietro di un’ora. Questione di rotazione terrestre e di rapporto col sole, fatto sta che nel prossimo weekend le giornate si fanno più corte ed il cielo si oscurerà prima. Nella notte tra sabato 26 e domenica 27 ottobre si dovranno ruotare le lancette dei propri orologi dalle 3.00 alle 2.00. Questo permetterà di recuperare un’ora di sonno rispetto all’ora legale, anche se diversi studi hanno dimostrato che il cambio d’ora autunnale incide negativamente rispetto a quello primaverile.

Ora solare, nel 2021 Stati europei chiamati a decidere: le possibilità

Quello di quest’anno potrebbe essere l’ultimo passaggio dall’ora legale a quella solare. Il Parlamento europeo, infatti, a marzo ha votato a favore dell’abolizione di tale cambio di stagione ed ora ogni Stato membro sarà libero di decidere se continuare a tenere in vigore il tradizionale passaggio di orari stagionali o aprirsi al nuovo orizzonte europeo e proseguire con un unico orario fisso per tutto l’anno. I Paesi membri sono chiamati a tale decisione: per coloro che opteranno per l’ora legale, le lancette non andranno più cambiate dal marzo del 2021, per quanti invece avranno preferito l’ora solare l’ultimo cambio d’orario avverrà nell’ottobre dello stesso anno. Tale cambiamento non dovrebbe dunque avvenire nel 2020, anno entro il quale tra marzo ed ottobre potrebbero avvenire gli ultimi cambi stagionali.

M.D.A.