Inter-Juventus, da ‘cedibili’ a titolari: quante sorprese per i bianconeri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:16

Inter-Juventus, quanti ‘cedibili’ in campo per Sarri: da Higuain a Matuidi, in tanti si sono rilanciati e hanno blindato la propria permanenza in bianconero

Gonzalo Higuain Juventus (Getty Images)
Gonzalo Higuain Juventus (Getty Images)

Il calcio è davvero strano, ma a volte regala storie che sembrano tratte da un romanzo. Domani sera ci sarà Inter-Juventus, il Derby d’Italia, che mai come quest’anno appare come il match più importante della stagione. La Vecchia Signora arriva a questo match con un vestito nuovo, seppur sembri sempre lo stesso. Già, perché il calciomercato non ha rivoluzionato più di tanto la rosa di Maurizio Sarri, soprattutto per quanto riguarda le uscita, ma ha comunque dato linfa nuova alla squadra bianconera. E tra i tanti calciatori che sembravano destinati a lasciare Torino, in molti saranno in campo domani, non più da potenziali esuberi, ma da veri e propri protagonisti di questa squadra. Da Higuain Matuidi, Sarri ha ritrovato un grande gruppo su cui contare.

Per tutte le ultime notizie sul mercato della Juventus CLICCA QUI!

Inter-Juventus, non chiamateli esuberi: Sarri punta su Higuain e gli altri ‘cedibili’

Durante l’ultima sessione di calciomercato, in tanti sembravano destinati a lasciare la Juventus. Eppure, Sarri è stato bravo a recuperare quelli che sono rimasti (per forza di cose) e quegli altri che sono voluti rimanere. Uno su tutti, il suo vecchio pupillo, Gonzalo Higuain, che dopo un anno da derelitto tra Milano e Londra, ha fatto muro a tutte le richieste ricevute in estate per giocarsi il proprio posto in squadra. E a giudicare dal suo minutaggio, il Pipita in fondo ha avuto ragione: gol, assist e quel sistema sarriano che già conosce alla perfezione. Ecco il contributo dell’argentino, che si sta rivalutando insieme al suo Maestro. Discorso, per certi versi, simile a quello di Khedira, Cuadrado Matuidi: tutti e tre sembravano ormai in procinto di lasciare Torino, e invece hanno ritrovato la propria centralità nel progetto Juventus, con il colombiano ed il francese addirittura cruciali nel pareggio di Madrid, in Champions League.

A.M.