Milan, contro il Genoa tanti ex e qualche incrocio di calciomercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:53

Milan, contro il Genoa tanti ex in campo da ambedue le parti, con molti incroci di mercato tra le due squadre, chiusi in passato e potenzialmente accordabili per il futuro

Piatek Milan
Piatek (Getty Images)

La sfida tra Genoa Milan è sempre teatro di grandi colpi di scena. Lo sanno bene i rossoneri, che a Marassi hanno lasciato spesso qualche punto. Sabato sera, la partita sarà ancor più particolare per ben due motivi. Il primo, riguarda Marco Giampaolo, che dopo l’ennesima sconfitta (quella con la Fiorentina è stata la quarta in sei partite), è chiamato a riprendere le redini del suo Milan e condurlo verso lidi sicuri. Il secondo, invece, riguarda il calciomercato, dato che in ambedue le rose c’è un’intera parata di di ex e calciatori al centro di effettive o potenziali trattative tra i due club. Nonostante la rivalità sportiva sia bella accesa, soprattutto tra le due tifoserie, le dirigenza di Milan e Genoa hanno sempre dialogato con serenità e amicizia, mettendo in piedi sempre tanti affare tra di loro.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Genoa-Milan, quanti ex: da Piatek a Saponara, chi sarà il prossimo?

D’altronde, gli ex all’interno di Genoa-Milan sono tanti e alcuni di assoluto livello. Uno su tutti e Krzysztof Piatek, che l’anno scorso esplose all’ombra della Lanterna con la maglia dei Grifoni e che dopo mezzo campionato fu acquistato dai rossoneri per una cifra monstre. Il polacco farà il suo ritorno a Marassi da ex, in quella piazza che, seppur per pochissimo, lo ha amato follemente. Altro ex della gara sarà Suso, che al Genoa ha giocato (e si è rilanciato) in prestito nel 2016, da gennaio a maggio. E sempre tra le fila dei rossoneri, ci sono due pupilli di Andreazzoli (tecnico del Genoa) Krunic e Bennacer, entrambi monitorati dal Grifone durante l’ultima sessione di calciomercato.

Per quanto riguarda invece le fila dei genoani, gli ex di turno saranno due. Il primo sarà Riccardo Saponara, che a Milano non ha lasciato un bel ricordo di sé, ma che quando affronta il rossonero lascia sempre il segno. Il secondo, invece, sarà Cristian Zapata, che in quel di Milano ha militato fino alla scorsa stagione, per poi unirsi al Genoa da svincolato. Infine, una menzione particolare merità Christian Kouamé: non che sia un ex della gara, tutt’altro, ma potrebbe potenzialmente diventarlo. L’attaccante rossoblù piace molto al Milan e i rapporti eccezionali con la società ligure piò certamente stimolare il nascere di una trattativa. La Roma resta forte sul ragazzo, ma i rossoneri potrebbero provarci nel futuro prossimo.

A.M.