Fiorentina-Juventus: rivalità e faccia a faccia tra due top player

Il match Fiorentina-Juventus oggi alle 15 apre il terzo turno di Serie A. Gara mai banale per la rivalità tra i club. In questa occasione anche il confronto tra due fuoriclasse  

Cristiano Ronaldo Juventus (Getty Images)
Cristiano Ronaldo Juventus (Getty Images)

Fiorentina-Juventus non è mai una è partita banale. La rivalità storica tra le due società e le tifoserie, la riempie di tensione, soprattutto quando si gioca in Toscana. Tanti i motivi d’interesse anche in questa occasione. I bianconeri si presentano al Franchi a punteggio pieno, la Viola invece a zero punti. Qualcuno parla già di ultima spiaggia per Montella, anche se il diretto interessato ha definito di follia il rischio esonero, sicuro di avere la fiducia della società.  Sarà anche la prima panchina di Sarri in un match ufficiale della Juventus, dopo aver smaltito la polmonite. Terza stagione da ex gigliato per Bernardeschi e, sarà un appuntamento speciale anche per Chiesa. Il gioiellino della Fiorentina durante l’ultimo  mercato è stato accostato spesso alla Vecchia Signora, salvo poi essere definito incedibile dal patron Commisso. Almeno per questa stagione.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Fiorentina-Juventus, al Franchi ennesima sfida tra Ribery e Ronaldo

Leggi anche – Calciomercato Juventus, dall’Atletico Madrid potrebbe arrivare il difensore

Il francese, dopo i 12 minuti giocati contro il Napoli e i 18 in casa del Genoa, salvo sorprese oggi esordirà dal primo minuto e si troverà difronte il fuoriclasse portoghese. “Non è stata l’idea di sfidare Ronaldo a farmi scegliere l’Italia”, disse durante la presentazione Ribery. In realtà tra i due numeri 7 c’è una storia tutta da leggere. L’ex Bayern Monaco strappò al giocatore lusitano la finale del Mondiale 2006 in Germania, dove trionfò l’Italia di Lippi. Ronaldo però ha eliminato per tre volte dalla Champions League il francese, nelle sfide tra Bayern e Real Madrid. L’attaccante della Fiorentina rivendica con decisione un Pallone d’Oro. Tra i 5 vinti da Cr7 c’è quello del 2013, quando Ribery arrivò terzo, preceduto anche da Messi, malgrado la conquista con i bavaresi di Champions, Bundesliga e la Coppa di Germania. Fiorentina-Juventus di oggi può essere l’occasione per una piccola rivincita.

Q.G.