Calciomercato Milan, avanza Everton ma il sogno è Gnabry: i nomi per la fascia

Calciomercato Milan, Everton conferma l’interesse: “Spero di giocare presto con Paquetà”

Leonardo e Maldini © Getty Images

Il Milan ha intenzione di rinforzarsi sulle fascie e, dopo Paquetà, potrebbe arrivare un altro giovane talento dal Brasile: si tratta di Everton. I rossoneri, intanto, sognano Serge Gnabry del Bayern Monaco

Il Milan pesca ancora in Brasile. Leonardo e Maldini, infatti, sono alla ricerca di un altro colpo alla Paquetà, dal talento assicurato e con la voglia di emergere in Europa. Proprio come Everton Sousa Soares, esterno offensivo classe ’96 del Gremio. I rossoneri lo stanno tenendo d’occhio e lo stesso brasiliano ha rivelato: “Sono molto contento dell’interesse del Milan, è una squadra enorme a livello europeo – ha detto Everton a Sport Mediaset -. Vedremo come andrà a finire, ma sono molto contento. Giocare con Paquetà anche in rossonero? Perché no? Scherzo spesso con lui dicendo che, se tutto andrà in un certo modo, potremo diventare compagni di squadra”.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Calciomercato Milan, sogno Gnabry a Carrasco: i nomi per la fascia

Ma non c’è solo Everton nei pensieri del Milan per rinforzare la fascia offensiva. Il nome più recente è quello di Serge Gnabry, tedesco del Bayern Monaco decisamente in rampa di lancio. Classe ’95, ha già girato molto e ora è pronto per prendersi la responsabilità di essere una stella. In questa stagione con i bavaresi non sempre ha trovato la maglia da titolare, ma i gol sono stati ben 7. Certo, per strapparlo al Bayern, il Milan dovrà davvero fare un’offerta convincente: potrebbero non bastare 50 milioni di euro, soprattutto considerando gli addii di Ribery e Robben in estate. I rossoneri, intanto, studiano anche molti altri profili: con l’Inter si prospetta un derby molto acceso per Carrasco (che vuole lasciare la Cina), mentre piacciono tanto anche Hakim Ziyech dell’Ajax e Nicolas Pepe del Lille. Profili decisamente più a basso costo, invece, sono quelli di Justin Kluivert, Saint-Maximin, Brahimi (si libererà a zero) e Sarr. Senza dubbio le mosse del Milan saranno condizionate dalla cessione o meno di Suso.

F.I.