Calciomercato Milan
Pato (Getty Images)

Il possibile ritorno al Milan di Alexandre Pato sta facendo battere, ormai da diversi giorni, i cuori dei tifosi rossoneri. L’attaccante brasiliano classe 1989, oggi di proprietà del Tianjin Quanjian, è nel mirino di Leonardo e Maldini, desiderosi di riportare a casa l’ex stellina per regalare all’attacco di Gennaro Gattuso delle nuove soluzioni. Non mancano però alcune problematiche per far sì che l’affare possa chiudersi senza troppi problemi. La natura economica dell’affare preoccupa, e non poco, i dirigenti del club meneghino.

Calciomercato Milan, Pato ritorna a gennaio? Problemi economici

Il primo importante scoglio è legato all’ingaggio attualmente percepito in Cina da Pato. Attualmente, l’ex attaccante di Chelsea e San Paolo guadagna qualcosa come 9 milioni di euro all’anno, esattamente quanto percepito dal top player del Milan Gonzalo Higuain. Una cifra davvero elevatissima, molto lontana dalle disponibilità economiche della società milanista. L’altro scoglio è legato alla clausola rescissoria presente nel contratto attualmente in essere tra il Tianjin e Pato. Potrebbero essere necessari 25 milioni di euro per liberare l’ex numero 7 del Milan. Servirà una magia del Milan per aggirare questi problemi e riportare Pato a Milanello.