Juventus / Moggi attacca duramente Conte: “Con me non avrebbe detto nulla. Mi avrebbe chiesto il permesso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:31
Luciano Moggi (Getty Images)

JUVENTUS MOGGI CONTE POLEMICA / TORINO – Polemica Conte-Capello, ecco la replica di Moggi. In un’intervista rilasciata a Panorama, Moggi attacca Conte in questi termini: “Con me quelle dichiarazioni non le avrebbe neppure fatte. Mi avrebbe chiesto il permesso. Conte gioca in uno stadio dove c’è scritto che la Juventus ha 31 scudetti. Allora dovrebbe dire ‘Non gioco qui’. Sicuramente era nervoso, ma la cosa è stata ingigantita: non credo ci sia legame per il fatto che Capello non utilizzasse Conte ai tempi in cui era calciatore, era a fine carriera, sarebbe assurdo – spiega -. E’ una polemica che mi sembra assurda. Inoltre, sostengo che Capello abbia fatto un elogio a Conte e alla società e non una critica. La Juventus di Capello ha dato risultati importanti e anche l’Italia ne ha beneficiato, visto che ha vinto il Mondiale nel 2006: il merito è della Juve di allora. C’è un abisso tra quella e questa squadra” ha concluso.

SE VUOI SEGUIRCI SU FACEBOOK METTI MI PIACE SULLA NOSTRA NUOVISSIMA PAGINA, CLICCA QUI

SE HAI UN ACCOUNT TWITTER, DIVENTA FOLLOWER DI CALCIOMERCATOWEB.ITPER INTERAGIRE E NON PERDERTI LE NUOVE INIZIATIVE CHE STIAMO STUDIANDO PER IL MERCATO