Bari-Inter 0-3 / Tabellino e pagelle

calciomercato » calciomercato Inter » Bari-Inter 0-3 / Tabellino e pagelle
giovedì, 3rd febbraio, 2011

BARI INTER TABELLINO VOTI / PAGELLE E TABELLINO DI BARI – INTER/BARI – Inter fortunata ma non trascendentale. Il Bari paga la scarsa maturità delle sue punte e una giocata estemporanea di Kharja. Ottimi Masiello, Gazzi e Almiron, male in pochi. A spiccare è il fallo a palla lontana di Chivu.

BARI

Gillet s.v. – Mai impegnato.
Masiello 7 – Ottima prova sulla fascia destra. L’ex primavera della Juventus si segnala per l’attenzione in fase difensiva e rappresenta il punto di riferimento della retroguardia barese.
Glik 5 –  Ventura aveva chiesto un rinforzo in difesa, palesemente indebolita la scorsa estate dagli addii di Bonucci e Ranocchia. Il polacco appare grezzo e inesperto: diversi falli ed errori. Rivas s.v. – Dal 92′.
Rossi 6 – Altro giovane, arrivato dalla Sampdoria. Prova attenta e grintosa, va a chiudere spesso anche sugli errori di Glik, limitando i danni.
Parisi 6 – Maicon è un brutto cliente. Chiude con attenzione, non disdegnando qualche inserimento in fase offensiva.
Gazzi 6,5 – Attento e puntuale nei raddoppi, aiuta la difesa biancorossa a contenere un’Inter a trazione anteriore. In fase di conclusione è il più pericoloso dei suoi.
Almiron 7 – Tornato ai livelli della scorsa stagione. Prova ad inserirsi e a far male dalla distanza. Nel primo tempo Julio Cesar gli nega un gol ormai fatto.
Donati 6,5 – Contribuisce ad annullare le fonti di gioco nerazzurre. Corre e porta la croce, non disdegnando però qualche giocata pregevole.
Bentivoglio 6,5 – Prova a far saltare il fortino nerazzurro tentando qualche sfondamento in progressione. Sfortunato in diverse occasioni.
Okaka 5,5 – Tanto movimento ma la sensazione di essere più portato al sacrificio che alla realizzazione. Prova qualche giocata ad effetto, perdendosi a volte in un bicchier d’acqua.
Rudolf 6 – Come Okaka dimostra di essere ancora acerbo per i grandi palcoscenici. Continua la fase di apprendimento, ma il Bari ha bisogno di gol. Huseklepp s.v. – Dal 69′.

All.: Ventura 6,5 – Il Bari gioca una buona gara, penalizzato dalla giovane età dei suoi giocatori chiave in attacco e da un campo che limita i fraseggi a palla bassa.

INTER

Julio Cesar 7 – Grande parata all’ottavo su Almiron (calcio piazzato).
Maicon 6,5 – Prova qualche incursione e quando accade sembra in grado di spaccare la partita in due. Manca il colpo decisivo, sua specialità.
Materazzi 5 – La  rapidità degli avanti pugliesi lo manda fuori giri in diverse occasioni. Giunto a fine corsa, porta esperienza e carisma, ma fatica moltissimo a contenere.
Ranocchia 6 – Prova a tamponare e limitare i danni di un Materazzi non al meglio della forma. Ammonito dopo neanche 10 minuti, la gara è in salita.
Chivu 5,5 – Si limita alla fase difensiva. L’arrivo di Nagatomo e i problemi di Cordoba e Lucio sembrava potessero rimetterlo al centro della difesa, ma non è stato accontentato.
Zanetti 6,5 – Corsa e attenzione. Incide poco in mezzo al campo, dove gli avversari dimostrano una brillantezza leggermente superiore, ma nel finale regala un assist splendido.
Motta 6 – Messo a fare il playmaker, gioca compassato, senza dare mai il cambio di velocità o inventare il lancio che fa la differenza.
Kharja 6 – Gara al piccolo trotto, non prende grosse iniziative e si limita a chiudere gli spazi senza riuscire mai cambiare marcia, fino al momento del gol che sblocca la partita.
Milito 5 – Fuori condizione e fuori forma, necessita del giusto tempo per recuperare dopo i diversi infortuni stagionali.  Snejider 6 – Rientra al 60′, dopo il lungo periodo di stop.
Pazzini 6,5 – Da Cassano a Macheda, a Pandev-Eto’o e il tridente di oggi: continuano a cambiare compagni di reparto e schemi. Non è facile prendere le misure. 1 tiro, 1 gol.
Eto’o 5,5 – Il tridente lo penalizza più che mai. Difficile trovare il giusto equilibrio con Milito e Pazzini. Il Bari ha una delle peggiori difese del campionato ma i nerazzurri non fanno male. Cambiasso s.v. – Dall’87’.

All.: Leonardo 5 – L’Inter non sembra regalare grosse emozioni. Squadra sotto tono, che si regge sulle giocate dei singoli più che sul fraseggio.

Arbitro: Romeo 5,5 – L’ammonizione a Bentivoglio ci sembra eccessiva. Giusto non dare il rigore. Per il resto gara senza problemi. Prova tv per Chivu: pugno in faccia Rossi e arbitro che non vede.

TABELLINO

BARI (4-3-1-2): Gillet; A.Masiello, Glik, Rossi, Parisi; Gazzi, Almiron, Donati; Bentivoglio; Okaka, Rudolf. A disp.: Padelli, Raggi, Rivas, Romero, Alvarez, Huseklepp, Castillo.
All.: Ventura

INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Maicon, Materazzi, Ranocchia, Chivu; Zanetti, Thiago Motta, Kharja; Pandev; Pazzini, Eto’o. A disp.: Orlandoni, Nagatomo, Obi, Sneijder, Cambiasso, Coutinho, Pandev.
All.: Leonardo

MARCATORI: Kharja (I) 71′, Pazzini (I) 93′. Snejider (I) 95′.
AMMONITI: Ranocchia (I) 9′, Bentivoglio (B) 24′, Glik (B) 43′, Motta (I) 48′, Materazzi (I) 75′, Eto’o (I) 87′.
ESPULSI

Fonte: Calciomercato.it

Tags: