Lecce-Cesena 1-1/ Le pagelle

calciomercato » News Calcio » Lecce-Cesena 1-1/ Le pagelle
domenica, 30th gennaio, 2011

getty images

LECCE – Gara aperta ma dagli scarsi contenuti tecnici. Nel Lecce sugli scudi Rosati, Corvia e la generosità del duo Munari Giacomazzi. Bene nel Cesena Bogdani, autore del gol salvezza. Bocciati nei bianconeri Budan e nel Lecce Tomovic.
LECCE

Rosati 7 – Il rigore parato vale oro. Attento e preciso.
Tomovic 5 – Non è un terzino di ruolo, si applica ma regala diverse sbavature. Non si vede spesso in fase offensiva. Lascia Bogdani in gioco sull’1 a 1.
Ferrario 6 – Prova di sostanza e impegno, senza grossi errori o interventi ad effetto. Contro Bogdani ingaggia una battaglia fisica.
Fabiano 6 – Lavora di fisico e d’anticipo su Bogdani, andando in difficoltà in alcune occasioni. Nel complesso non demerita.
Brivio 6 – Bene la fase difensiva, ma i raddoppi degli avversari lo mettono in difficoltà. Troppo spesso viene lasciato da solo a presidiare la fascia mancina.
Vives 6 – Palla al piede mette in difficoltà il Cesena. In fase difensiva non benissimo. Tecnica e potenziale alto.
Munari 6,5 – Insieme a Giacomazzi contribuisce a disinnescare la mediana romagnola. In mezzo al campo conquista diversi palloni.
Giacomazzi 6,5 – Porta un pressing asfissiante sui centrocampisti avversari. Nel finale pare a corto di fiato ed energie ma non demorde, fino al cambio. Grossmuller s.v.- Dal 77′
Olivera 6 – In avanti attento e ordinato, ma in fase difensiva appare piuttosto pigro. Spesso è portato ad accentrarsi, creando sì difficoltà al Cesena, ma aprendo una voragine a sinistra.
Corvia 6,5 – Molto ispirato. Terzo gol in stagione, ma un paio di errori piuttosto grossolani. Voci di mercato che non disturbano il giocatore. Mesbah dal 70′ s.v.
Jeda 6,5 – Fa saltare la retroguarda romagnola, non dando punti di riferimento agli avversari. Manca in fase di conclusione. Gustavo s.v. – Dall’85’

All.: De Canio 6 – Buona prova dei suoi, che però vengono raggiunti ancora una volta. Maggiore attenzione alla fase difensiva sarebbe auspicabile.

CESENA

Antonioli 6 – Incolpevole sul gol.
Ceccarelli 5 – Perde Corvia in occasione del gol. Errore colossale. Non si segnala in fase di spinta.
Pellegrino 5,5 – Dovrebbe far ripartire la manovra e contenere un Lecce dirompente. Male in chiusura quando gli avversari accelerano.
Von Bergen 5,5 – Il movimento continuo di Corvia non gli dà punti di riferimento. In diverse occasioni il Lecce potrebbe approfittare delle sue disattenzioni.
Lauro 5,5 – Anche lui, come tutta la difesa cesenate, non brilla per attenzione. Ammonito, salterà il prossimo turno. Dellafiore 6 – Dal 57′. Entra a rinforzare il reparto.
Caserta 5,5 – Ex di turno, prestazione opaca che non lascia il segno. Esce nella ripresa senza riuscire a cambiare ritmo. Budan  4 – Dal 57′, praticamente nullo e rigore sbagliato.
Colucci 6 – Attenzione e esperienza: in difficoltà a inizio gara, si riprende alla distanza. Anche lui diffidato, salta la prossima gara per ammonizione.
Parolo 6 – Ottimo nel movimento senza palla e pericoloso nel tiro, prospetto interessante che potrebbe diventare pedina di mercato a giugno.
Giaccherini 6 – Il più frizzante dei suoi, non riesce però a far male. Contro Tomovic ha vita facile e dovrebbe osare di più. Sammarco s.v. – Dal 68′.
Bogdani 6.5 – Male assistito, lottatore generoso, come sempre. Premiato da un gol che vale oro.
Jimenez 5 – Perde diversi palloni. Giornata storta, il Cesena ha bisogno che lui sia al 100% in occasioni come questa per salvarsi.

All.: Ficcadenti 6 – A Cesena servono rinforzi in difesa e il rientro di Nagatomo. Rosina, in una squadra che ha già Jimenez e Giaccherini, sembra un lusso. Gara equilibrata, a fare la differenza sono gli episodi.

Arbitro: Bergonzi 4 – Rischia di cambiare risultato e  classifica fischiando un rigore inventato: fallo di mano assolutamente involontario. Errore gravissimo.

fonte:calciomercato.it