Fiorentina-Brescia / Pagelle e tabellino

calciomercato » calciomercato Fiorentina » Fiorentina-Brescia / Pagelle e tabellino
domenica, 9th gennaio, 2011

PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA / Grandissima rimonta della Fiorentina, che sotto di due gol in casa contro il Brescia, riesce a recuperare e a vincere una partita che si era messa veramente male per i toscani grazie alle reti di  Gilardino, Santana e Ljajic. Pagelle di calciomercato.it

Boruc 5,5 – Mezza dormita sul secondo gol: si fa trovare impreparato sul calcio piazzato di Cordova, ma è limitato da problemi fisici.

De Silvestri 5,5 – Contiene e prova a proporsi in qualche occasione, ma non cambia mai marcia.

Gamberini 6 – Segue e lotta con Eder e Caracciolo. Gara di esperienza, da leader.

Camporese 6 – E’ la sorpresa viola di questa stagione

Pasqual 5,5 – Come De Silvestri, manca nelle sovrapposizioni.

Cerci 6,5 – Schierato in fascia, molto propositivo, a volte fa confusione ma è sicuramente positivo. D’Agostino 6 – Entra per rinforzare il centrocampo nel recupero del primo tempo.

Donadel 5,5 – Poco presente in fase di contenimento, partita sotto tono. Ljajic 7 – Dentro dal 58′. Cambia volto alla partita.

Montolivo 6 – Lentamente deve ritrovare la condizione, dopo lo stop per infortunio. Ci mette il cuore. Marchionni s.v. – Dal 79′.

Santana 6,5 – Gara sufficiente ma raramente riesce a cambiare marcia. Gol di rapina prezioso.

Babacar 6,5 – Promosso per l’impegno. Uno di quelli che si dà più da fare. Mai stanco.

Gilardino 6 – In questa Fiorentina, lui sembra un lusso: pochi palloni per lui, quasi sempre spalle alla porta. Il gol gli vale la sufficienza.

All.: Mihajlovic 6 – Dall’inferno al paradiso. Suicidio del Brescia, ma la fortuna aiuta gli audaci.

BRESCIA

Sereni 5,5 – Una botta nel primo tempo lo mette in forse. Stringe i denti. Impreciso sul gol di Gilardino.

Berardi 6,5 – Tiene bene contro Santana, evitando di riproporsi in fase offensiva.

Zebina 6 – Dopo gli errori dell’Epifania, una prova attenta e ordinata.

Zoboli 6 – Gilardino e Babacar vengono contenuti a sufficienza.

Dallamano 6,5 – Inizialmente soffre contro Cerci, poi prende le misure e contribuisce a blindare la difesa.

Kone 6 – Porta corsa e grinta, un po’ meno qualità, ma nel complesso è più che positivo il suo apporto.

Cordova 7 – Punizione pregevole, tanta corsa, geometrie e lanci calibrati. Metronomo prezioso del centrocampo bresciano.

Filippini 6,5 – Tampona e riparte all’occorrenza, mancando a volte in lucidità per la troppa generosità, però si guadagna ampiamente il voto più che sufficiente.

Diamanti 7 – Gol splendido. La salvezza del Brescia passa indiscutibilmente dai suoi piedi. Lotta anche in fase di copertura.

Eder 5,5 – Praticamente attaccante schierato a fare il centrocampista: gioca lontano dalla porta, cercando di ripartire quando serve.

Lanzafame s.v. – Dal 71′.

Caracciolo 6 – Lavora da boa, cercando di aiutare in fase difensiva sui calci d’angolo e di far salire la squadra. Poche volte messo in condizione di far male. Baiocco s.v. – Dal 62′, a rinforzare il centrocampo.

All.: Beretta 4 – Rischia una formazione spregiudicata. Aiutato dalle giocate dei suoi due fuoriclasse, va vicino al colpaccio ma non riesce a proteggere il doppio vantaggio: così non ci si salva.

Arbitro: Mazzoleni 6 – Lascia giocare. Gara senza troppi episodi difficili da gestire.

TABELLINO

Fiorentina: Boruc; De Silvestri, Gamberini, Camporese, Pasqual; Cerci, Donadel, Montolivo, Santana; Babacar, Gilardino. A disp.: Seculin, Comotto, Felipe, Ljajic, Marchionni, D’Agostino, Bolatti. All.: Mihajlovic.

Brescia: Sereni; Berardi, Zebina, Zoboli, Dallamano; Kone, Cordova, Filippini; Diamanti; Eder, Caracciolo. A disp.: Leali, Daprelà, Zambelli, Budel, Baiocco, Lanzafame, Possanzini. All.: Beretta

MARCATORI: Diamanti (B) 29′, Cordova (B) 49′, Gilardino (F) 72′, Santana (F) 86′, Ljajic (F) 87′.
AMMONITI: Kone (B) 39′.