Pagelle Napoli-Steaua Bucarest 1-0

calciomercato » Calciomercato Napoli » Pagelle Napoli-Steaua Bucarest 1-0
giovedì, 16th dicembre, 2010

PAGELLE NAPOLI-STEAUA BUCAREST/ NAPOLI – Come spesso gli è accaduto in questa stagione, il Napoli ha conquistato la vittoria proprio in extremis, guadagnandosi il pass alla fase ad eliminazione diretta di Europa League. Queste sono le pagelle assegnate ai giocatori dalla redazione di Calciomercato.it

NAPOLI

De Sanctis 6,5 – Chiamato in causa praticamente mai, ma un paio di parate evitano al Napoli un gol tagliagambe.

Campagnaro 6 – Senza attaccanti è una bella vita, poi lascia spazio al compagno più offensivo per tentare il tutto per tutto. (7′ s.t.Sosa 5 – Dovrebbe cambiare marcia alla partita, ma se non ci mette un minimo di passione è ovvio che in gare come queste non ci riuscirà mai)

Cannavaro 7 – Favoloso in anticipo, straordinario in qualsiasi chiusura, si fa cacciare ad un passo dal fischio finale macchiando una gara praticamente perfetta.

Aronica 6 – Anche lui non è impegnato quasi mai, sul lato destro Szekely è del tutto inconcludente.

Maggio 5,5 – Non spinge quanto dovuto e sbaglia più di un gol davanti alla porta.

Yebda 6,5 – Il suo fisico statuario è l’unico vero baluardo contro la superiorità numerica della Steaua a centrocampo. (23′ s.t. Dumitru 5 – Non pervenuto.)

Pazienza 5,5 – Impreciso nei passaggi, talvolta si fa prendere in mezzo e perde palloni preziosi.

Vitale 6,5 – Spinge bene sulla sinistra, col passare del tempo acquisisce sempre più personalità. (34′ s.t. Dossena s.v.)

Zuniga 5,5 – Il ruolo non è il suo ma lui non ci mette molto impegno nell’interpretarlo.

Hamsik 5,5 – Marcato a vista da Gardos, la prende poco e non riesce a divincolarsi.

Cavani 6,5 – Gravita sempre troppo lontano dalla porta e sbaglia un paio di gol che non sbaglierebbe mai, e sembra una serata maledetta. Poi però arriva il lampo, la zampata del vero centravanti in una mischia, a tempo praticamente scaduto. Curioso che anche quando non è in palla sia comunque lui a buttarla dentro.

All. Mazzarri 6,5 – Onestamente un’avversaria così non meritava i tre centrali. Se ne accorge anche se un po’ in ritardo e butta dentro tutti gli attaccanti che può. Premiato dalla dea bendata solo alla fine, ma è il giusto premio per una squadra che per 95′ ci ha sempre creduto.

STEAUA

Tatarusanu 5,5 – Sembra un po’ incerto in diverse occasioni, rischia di prendere il gol per colpa sua molto prima del guizzo di Cavani.

Bonfim 6 – Vitale lo mette in difficoltà ma lui si difende con grande impegno.

Martinovic 6,5 – Giganteggia in mezzo alla difesa e alla fine prova anche a cercare disperatamente il pareggio.

Geraldo 6 – Il Napoli vuole giocare senza punti di riferimento ma in realtà gioca senza attaccanti, per i centrali rumeni non è una faticaccia.

Latovlevici 6 – Da quel lato c’è Maggio che stasera non è proprio al massimo.

Gardos 6,5 – Si piazza come un mastino su Hamsik, dietro ai centrocampisti “alla scozzese”, e riesce abbastanza bene a limitarne le giocate. (20′ s.t. Bicfalvi 6 – Sostituisce senza strafare il compagno infortunato.)

Szekely 5,5 – Da esterno di centrocampo ben coperto forse potrebbe spingere un po’ di più. (51′ s.t. Matei s.v.)

Ricardo Gomes 6 – Mestiere e tanto tanto peso a centrocampo, contro avversari non proprio dolcissimi.

Angelov 6 – Come il compagno, tiene bene in mediana. (44′ s.t. Răduţ s.v.)

Surdu 6 – Provocatore e furbetto, però forse è l’unico che prova a smuovere un po’ la squadra in fase offensiva.

Stancu 5,5 – Le colpe non sono tutte sue, ma lì davanti la squadra non punge per nulla.

All. Lacatus 6 – Viene al San Paolo a fare la partita che doveva fare, cercando fino all’ultimo di portare a casa lo 0-0. Punito proprio quando pregustava il colpaccio.

Arbitro Kralovec 6 – Partita molto tesa, riesce a gestirla con polso distribuendo parecchi cartellini.