Cagliari, Bisoli saluta senza rancore

calciomercato » News Calcio » Cagliari, Bisoli saluta senza rancore
martedì, 16th novembre, 2010

CAGLIARI BISOLI – Le due sconfitte interne consecutive contro Napoli e Genoa gli sono costate la panchina, Bisoli tuttavia non serba rancore nei confronti del Cagliari e tramite un comunicato stampa apparso sul sito ufficiale www.cagliaricalcio.net saluta la piazza. Ecco il testo integrale del comunicato:

Con questo comunicato stampa vorrei ringraziare la Società, la squadra e tutti i tifosi.
Allenare il Cagliari per me è stato un onore e una grande gratificazione professionale. In questi mesi trascorsi nella “mia Cagliari” credo di essere cresciuto come uomo e come allenatore.
Nel corso di questa stagione, ho investito le mie energie psico-fisiche a curare gli aspetti tattici ma anche il benessere della squadra in senso ampio. Tutto per l’azienda che mi ha permesso di esordire in Serie A come allenatore.
Sono certo che il collega che mi succederà potrà contare su un gruppo di giocatori affiatato, pronto a difendere i prestigiosi colori sociali di una Società che persegue un progetto giustamente ambizioso.
Con orgoglio, ho avuto il grande onore di essere l’uomo immagine della campagna abbonamenti 2010-2011. Questa scelta mi ha riempito di gioia e mi ha dato stimoli ancora maggiori per affrontare il mio compito di allenatore.
Ai tifosi voglio dire di continuare a seguire la squadra e incentivare l’attaccamento alla Società. Il Cagliari è l’unico esempio nel panorama nazionale di squadra simbolo di un’intera comunità: la Sardegna. Ciò dovrebbe rendere ancora più saldo il legame tra tifosi e squadra.
Al Presidente Massimo Cellino e a tutti i suoi collaboratori vanno la mia stima e il mio affetto come uomini e come professionisti. Il mio abbraccio va alla squadra. Vorrei che i ragazzi sapessero che ogni mia parola, ogni mio gesto è stato fatto semplicemente con l’obiettivo di farli crescere.
In questo momento non trovo altre parole. L’emozione è forte. Vorrei urlare, come facevo in campo. Grazie di cuore a tutti: Società, squadra e tifosi.

Pierpaolo Bisoli