Manchester United/”Bebè” fenomeno: “Felice per primo gol”

calciomercato » Champions league » Manchester United/”Bebè” fenomeno: “Felice per primo gol”
giovedì, 4th novembre, 2010

Bebè (Getty Images)

Manchester United/Alla scoperta di Bebè – Dopo che l’Uefa aveva “minacciato” di classificare il suo come un autogol, è arrivata l’ufficialità dell’assegnazione al calciatore portoghese del suo primo gol con la maglia dei Red Devils contro il Bursaspor in Champions League. Tiago Manuel Dias Correia, chiamato Bébé, è stato acquistato quest’estate da Sir Alex Ferguson per 7,4 milioni di sterline dal Vitoria Guimaraes, su suggerimento di Carlos Queiroz (ex CT del portogallo). La storia del giocatore sembra una favola del calcio: dopo essere stato abbandonato da bambino ha vissuto per anni per strada e poi è cresciuto in un orfanotrofio. La sua abilità nel calcio – Bébé è alto 190 cm, molto agile e veloce e ha mostrato grande abilità nel segnare gol – gli ha permesso di lasciarsi alle spalle una vita poco fortunata. Quest’anno ha giocato per il Portogallo nella Coppa del Mondo dei senzatetto. Lo United a Settembre ha battuto sul tempo il Real Madrid, che pur di avere nella squadra la giovane promessa, ha pagato la penale per la rottura del contratto, dato che Bébé un mese prima aveva firmato un contratto quinquennale con la squadra portoghese dopo avere giocato in squadre minori. Con Javier Hernandez si spera possa diventare la stella della squadra nei prossimi anni.