Pagelle e tabellino Palermo-Lazio

calciomercato » Calciomercato Lazio » Pagelle e tabellino Palermo-Lazio
domenica, 31st ottobre, 2010

PAGELLE PALERMO-LAZIO/ PALERMO – La Lazio ha centrato a Palermo la quarta vittoria consecutiva in trasferta e ha confermato il primo posto in classifica, portandosi a più 4 dall’Inter. Ecco le pagelle dei protagonisti in campo, stilate dai colleghi di Calciomercato.it:

PALERMO

Sirigu 6 – Attento nelle occasioni nelle quali viene tirato in causa, non ha colpe sul gol di Dias.

Cassani 5.5 – Penalizzato dal gioco della squadra che si concentra maggiormente sula lato sinistro del campo, non riesce a regalare il suo solito contributo in fase offensiva, soffrendo a tratti le offensive di Radu e Zarate.

Bovo 6.5 – Ancora una prestazione di pregevole fattura per il centrale rosanero, puntuale e preciso in ogni suo intervento.

Munoz 5 – Ancora una volta un errore grave per il giovane centrale difensivo argentino, autore del fallo che porta al calcio di punizione dal quale nasce la rete di Dias nel primo tempo.

Balzaretti 6.5 – Corre a più non posso nella sua fascia di competenza, regalando sempre una valida alternativa al gioco offensivo della squadra rosanero,

Bacinovic 6 – Impiegato davanti alla linea a quattro di difesa, gioca con semplicità e ordine facendo sempre la giocata più giusta.

Migliaccio 6 – Prestazione generosa per il numero otto del Palermo, sempre pronto a mordere le caviglie avversarie, nonostante non si trovi in una condizione fisica non perfetta.

Nocerino 6 – Tanta corsa per il centrocampista campano, bravo a muoversi negli spazi con il tentativo di aprire le maglie della retroguardia biancoceleste. Unico neo della sua partita, qualche errore di troppo in fase di impostazione.

Pastore 6 – Il più ispirato della formazione di Rossi, si rende protagonista di diversi spunti di pregevole fattura.

Ilicic 5 – Si vede poco il trequartista sloveno, poco in palla rispetto alla precedenti uscite. Dal 46′ s.t. Hernandez s.v. . Dal 58′ s.t. Maccarone 5 – Chiamato ad appoggiare Pinilla in avanti, dopo l’infortunio di Hernandez, non punge dando un’ulteriore conferma del suo momento poco positivo.

Pinilla 6.5 – Chiamato a ricoprire il ruolo di unica punta, lotta con i centrali di difesa della squadra biancoceleste, lavorando molto per la squadra. Vicno alla rete del pareggio in un paio di occasioni nel secondo tempo, trova super-Muslera a negargli la gioia del gol.

Allenatore Rossi 6 – Tanta corsa e generosità da parte della sua squadra, che non riesce però a penetrare il fortino biancoceleste.

LAZIO

Muslera 7 – Attento nelle uscite e tra i pali, compie due autentici miracoli su Pinilla, preservando il vantaggio della sua squadra.

Lichensteiner 6 – Ha l’arduo compito di contenere uno straripante Balzaretti, con l’esterno rosanero che lo mette spesso in difficoltà.

Dias 7.5 – Attento e vigile regala solidità alla retroguardia biancoceleste, impreziosendo la sua prestazione con un gol di pregevole fattura.

Biava 6 – Parte male soffrendo la fisicità di Pinilla, riuscendo tuttavia a prendere le misure all’attaccante cileno nel corso dell’incontro. Espulso per doppia ammonizione, termina in anticipo la sua partita.

Radu 6.5 – Attento in fase difensiva, si rende protagonista di qualche sortita offensiva costringendo Cassani alla fase difensiva.

Ledesma 7 – Metronomo della formazione di Edy Reja, tocca un gran numero di palloni, organizzando la manovra biancoceleste. Suo l’assist da calcio di punizione per la rete di Dias nel primo tempo.

Brocchi 6.5 – Tanta quantità per l’esperto centrocampista biancoceleste, molto attivo in fase di interdizione a protezione della retroguardia della squadra di Reja.

Mauri 6.5 – Partita di sacrificio per il capitano biancocleste, più attento nel dare una mano a Linchesteiner che a proporsi in avanti. Dal 93′ s.t. Scaloni s.v.

Hernanes 6 – Il brasiliano gioca con grande naturalezza e disinvoltura, realizzando sempre la giocata più giusta, dimostrando una grande intelligenza tattica.

Zarate 5.5 – Partita a intermittenza per il numero dieci della Lazio, bravo comunque a saltare l’uomo e a creare qualche grattacapo alla retroduardia rosanero. Dal 84’s.t. Gonzalez s.v.

Floccari 6 – Unico terminale offensivo, supportato dal terzetto Mauri-Hernanes-Zarate, svaria su tutto il fronte d’attacco, creando gli spazi per l’inserimento dei compagni alle sue spalle, non riuscendo tuttavia a rendersi pericoloso dalle parti di Sirigu.

Allenatore Reja 7 – Importante affermazione della sua squadra, in un campo difficile come quello del ‘Barbera’. Solida in fase dinfesiva e cinica in avanti, la sua squadra riesce a contenere al meglio gli attacchi della squadra di casa, portando a casa tre punti pesantissimi.

Arbitro Damato 5.5 – Buona gestione dei cartellini nel corso dell’incontro, manca un calcio di rigore per il Palermo nel primo tempo per una mano ‘galeotta’ di Linchesteiner.

TABELLINO

PALERMO-LAZIO 0-1

PALERMO(4-3-2-1): Sirigu, Cassani, Bovo, Munoz, Balzaretti, Bacinovic, Migliaccio, Nocerino, Pastore, Ilicic(Hernandez 46′ s.t(Maccarone 58’s.t)), Pinilla. A disp.: Benussi, Goian, Kasami, Glik, Garcia. All. Rossi

LAZIO(4-2-3-1): Muslera, Lichensteiner, Diaz, Biava, Radu, Ledesma, Brocchi, Mauri(Scaloni 93’s.t.), Zarate(Gonzalez 84’s.t.), Hernanes(Stendardo 77′ s.t.), Floccari. A disp.: Berni, Garrido, Kozac, Rocchi. All. Reja

Arbitro: Damato

Marcatori: Dias(L) 27′ p.t.

Ammoniti: Munoz(P), Dias(L), Balzaretti(P). Lichensteiner(L)

Espulsi: Biava(L)

FONTE: Calciomercato.it

Tags: