Mondiali 2010: Brasile – Corea del Nord 2-1 grazie alle individualità

calciomercato » Primo Piano » Mondiali 2010: Brasile – Corea del Nord 2-1 grazie alle individualità
mercoledì, 16th giugno, 2010

Maicon grande goal che sblocca la difficile partita con la Corea del Nord

JOHANNESBURG (Sudafrica) – La ‘cenerentola’ spaventa la Seleçao. Il Brasile, probabilmente la candidata numero uno alla vittoria finale, suda inaspettatamente le proverbiali sette camicie per avere la meglio della Corea del Nord, matricola della rassegna sudafricana e alla sua sola seconda partecipazione in un Mondiale. La squadra cinque volte campione del mondo si impone a fatica per 2-1 al cospetto della selezione asiatica, dopo che la prima frazione si era conclusa addirittura a reti bianche. Nella ripresa brasiliani più svegli e pimpanti: prima l’interista Maicon e poi Elano fanno tirare un sospiro di sollievo a Dunga, ma nel finale i coreani ci credono e accorciano sorprendentemente le distanze grazie al guizzo di Yun Nam, facendo tremare Julio Cesar e compagni fino al triplice fischio del direttore di gara. Commovente e generosa la prestazione della Corea del Nord, che non ha certamente sfigurato di fronte ai ben più quotati avversari, mentre in casa Brasile ci saranno molte cose da rivedere per Dunga in vista dei due prossimi e difficili impegni del girone contro Costa d’Avorio e Portogallo.

Brasile-Corea del Nord 2-1 (55′ Maicon; 72′ Elano; 89′ Yun Nam)

Brasile (4-2-3-1): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Juan, Bastos; Gilberto Silva, Felipe Melo (83′ Ramires); Elano (73′ Dani Alves), Kakà (78′ Nilmar), Robinho; Luis Fabiano. Ct. Dunga.

Corea del Nord (4-4-2): Mying Guk; Jong Hyok, Jun Il, Nam Chol, Kwang Chon; Yun Nam (80′ Kim), Tae Se, In Guk, Chol In; Yong Jo, Yong Hak. Ct Kim.

Arbitro: Kassai (Ungheria).
Note: ammonito Ramires (B); spettatori 60 mila circa; serata fredda