Pallone d’Oro, van Dijk e Salah davanti a Messi e Ronaldo

Virgil van Dijk e Mohamed Salah sembrano i due favoriti per la conquista del prossimo Pallone d’Oro: scavalcati Messi e Ronaldo. 

Virgil Van Dijk Pallone d'Oro
Virgil Van Dijk Pallone d’Oro

Luka Modric ruppe il duopolio Messi-Ronaldo nella passata stagione. Quest’anno si profila un’altra edizione altrettanto suggestiva. La Pulce ha perso quota dopo l’eliminazione dell’Argentina dalla Coppa America. Fallimento con la Nazionale, niente Champions League e Coppa del Re, bilancio tutt’altro che positivo per un fuoriclasse. La conquista della Liga con il Barcellona e i 51 gol in 52 presenze, difficilmente basteranno per riprendersi lo scettro.

Virgil van Dijk è un candidato molto forte. Il centrale del Liverpool ha conquistato la Champions League e ottenuto un secondo posto pesantissimo, dietro al Manchester City. L’olandese è stato un protagonista assoluto in questa stagione dei Reds ed è considerato uno dei più forti difensori al mondo. Non a caso fu pagato 85 milioni al Southampton. Potrebbe essere penalizzato dalla sconfitta della sua Nazionale nella finale di Nations League.

Il rivale numero uno di van De Dijk è il suo compagno di squadra Mohamed Salah. Sul piano realizzativo per l’egiziano non è stata una stagione da incorniciare (27 gol contro i 44 messi a segno in quella passata), anche se ha vinto la classifica cannonieri in Premier, condivisa con Aubameyang e Manè. Potrebbe superare l’olandese nel caso in cui trascinasse l’Egitto al trionfo in Coppa d’Africa.

Per tutte le notizie CLICCA QUI!

Pallone d’Oro, Cristiano Ronaldo e la corsa al titolo

Cr7 tempo fa ha rilasciò alcune dichiarazioni in cui rivendicava il sesto Pallone d’Oro personale. “Cosa devo fare di più?”, disse il portoghese. L’impressione è che non sanno sufficienti il primo scudetto con la maglia della Juventus e la Nations League. Sergio Aguero ha un bottino invidiale a livello di club: Il Manchester City infatti ha chiuso la stagione con Premier League, FA Cup, EFL Cup e Community Shield, ma, come Messi, è andato male con l’Argentina. Qualche speranza potrebbero averla altri due giocatori del Liverpool impegnati con le rispettive nazionali: il brasiliano Alisson e il senegalese Manè.

G.Q.