Sciopero Calciatori/ Beretta: “Proposta Abete inaccettabile”

calciomercato » News Calcio » Sciopero Calciatori/ Beretta: “Proposta Abete inaccettabile”
martedì, 9th novembre, 2010

SCIOPERO CALCIATORI BERETTA/ MILANO – “La posizione assunta all’unanimità dall’Assemblea è di ritenere non accettabile la proposta avanzata da Abete poichè il momento impone uno sforzo comune di ridefinizione delle regole del gioco senza veti”. Maurizio Beretta, presidente della Lega di Serie A, espone la posizione assunta all’unanimità dall’assemblea delle società sulla proposta avanzata ieri dal presidente federale Giancarlo Abete in merito alla trattativa per il rinnovo del contratto collettivo. Secondo Abete, dal negoziato tra Lega e Assocalciatori (Aic) dovrebbero essere esclusi i 2 punti riguardanti i trasferimenti obbligatori dei giocatori e l’esclusione di tesserati dalla rosa. “Dobbiamo fare un confronto a tutto campo -dice Beretta – per costruire un accordo innovativo ed equilibrato che renda sostenibile nel tempo il mondo del calcio professionistico, noi riteniamo che ci siano ancora i tempi e gli spazi per definire un accordo e che non sussistano al momento le condizioni per la nomina del commissario ad acta”. L’assemblea odierna, rende noto la Lega, ha inoltre approfondito la questione dei criteri per la definizione dei bacini di utenza, aggiornando alla prossima riunione il proseguimento dei lavori su questa tematica.

FONTE: Adnkronos