Svolta Giuntoli: Messi ‘chiama’ e addio alla Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:30

Svolta Giuntoli per un addio. Il direttore tecnico della Juventus lavora incessantemente sulle uscite e la più importante potrebbe essere ad un passo. 

Hai voglia a parlare di competitività e sostenibilità quando le cessioni sembrano aver imboccato un tunnel senza uscita. Qualcosa si muove in realtà, ma è sempre meno di quanto auspicato dal direttore tecnico bianconero, Cristiano Giuntoli.

Svolta Giuntoli per un addio
Cristiano Giuntoli e Lionel Messi, spunta l’intreccio di mercato (Foto ANSA calciomercatoweb.it)

Anche i tempi di attuazione di tali cessioni rappresentano un problema. L’eccessiva lunghezza e complessità di tali trattative toglie tempo prezioso alle operazioni in entrata. Gli esuberi non mancano in casa Juventus così come i giovani della Next Gen in cerca di idonea collocazione. L’assenza dalle competizioni europee costringe ad ulteriori tagli nell’organico bianconero, ma sono altri i pensieri “in uscita” di Cristiano Giuntoli.

I casi più difficili per il neodirettore tecnico della Juventus sono rappresentati da giocatori con contratti in scadenza nel 2024 che non rientrano più nel progetto tecnico di Massimiliano Allegri, ma rimangono in possesso di uno stipendio troppo oneroso da sostenere. Leonardo Bonucci è il capofila di questo piccolo ma costoso gruppo. Per il centrale di Viterbo è spuntata in questi giorni l’ipotesi Ajax, avallata addirittura da un fenomeno della storia del calcio orange, e non soltanto, come Ruud Krol.

In primo piano, però rimane, in casa bianconera, la questione Paul Pogba. Il calciatore è nel cuore dei tifosi della Juventus ma l’operazione che l’ha riportato a Torino la passata stagione si è dimostrata, finora, un totale fallimento.

Svolta Giuntoli per un addio “carissimo”

Tra sfortuna e, soprattutto, scelte sbagliate, il campione francese è sceso in campo soltanto dieci volte raccogliendo soltanto una manciata di minuti giocati. E’ arrivato a Torino a parametro zero dal Manchester United ma il suo ingaggio è di 8 milioni di euro netti annui che incide pesantemente sul già stanco bilancio bianconero. Un ingaggio reso ancor più insostenibile da una pressoché assoluta mancanza di un corrispettivo tecnico.

Al di là dei sorrisi di circostanza e delle belle parole pronunciate da Allegri, che dice di attendere il ritorno in campo del francese, Giuntoli e la Juventus non vedono l’ora di salutare il Polpo. Da un lato l’Arabia Saudita non convince ma nelle ultime ore ha preso sempre più piedi l’ipotesi MLS con l’Inter Miami di Messi che sarebbe interessato al calciatore.

Paul Pogba, futuro USA?
Paul Pogba lascia la Juve (Foto ANSA calciomercatoweb.it)

Occhio anche ai Los Angeles dell’ex Chiellini e il futuro di Pogba potrebbe essere in un altro continente. Lì dove hanno fallito le dune, i cammelli e i petrodollari, può arrivare l’America e il sogno americano di…Cristiano Giuntoli.