Mbappè muove il mercato: svolta in serie A, addio al bomber

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:10

Un incrocio tra due attaccanti top coinvolge i parigini e la Vecchia Signora. La posta in palio vale tantissimo.

Le trattative di mercato, a qualsiasi livello, possono nascondere imprevisti decisamente sorprendenti. Stiamo parlando non solo dell’acquisto o della cessione di calciatori, ma anche del rinnovo per un talento sul quale si sono investite cifre da capogiro. Il riferimento ci porta in Francia, più precisamente al PSG. Il club di Nasser Al Khelaifi rischia di perdere la battaglia con il suo gioiello più caro: Kylian Mbappé.

Mbappe muove il mercato
addio Mbappe, le italiane tremano (Lapresse) Calciomercatoweb

La stella transalpino l’anno prossimo andrà in scadenza di contratto e non ha alcuna voglia di rinnovare, tanto che il presidente dell’Eca ha già dichiarato: “Se non firmerà il rinnovo entro due settimane non giocherà più con noi”. Il vice-campione ha il destino scritto, lo attende il Real Madrid anche se al momento capire quando ci sarà il cambio di maglia non è certo.

A maggio 2022 Mbappe aveva rinnovato un contratto flessibile, con uscite legate ad una serie di variabili. Il vincolo è stato il più oneroso nella storia dello sport. Come riportava ‘Le Parisien’, parliamo di 72 milioni lordi a stagione, più un bonus da 180 milioni alla firma. A questo andrebbero aggiunti bonus per l’attaccamento al sodalizio. Parliamo di 70, 80 e 90 milioni, percepiti rispettivamente se il giocatore non lascia nel 2023, nel 2024 e nel 2025.

Il PSG ha scelto: Vlahovic la prima scelta

Intanto i Campioni di Francia non stanno certo a guardare. Come illustra footmercato.net, Luis Enrique l’anno prossimo potrà contare su nuovi profili come Marco Asensio, Milan Skriniar, Manuel Ugarte, Lucas Hernandez e Kang-In Lee. Il club del Qatar ha messo le mani anche sul giovane talento italiano, il centrocampista Cher Ndour, arrivato dal Benfica a parametro zero. Come riferisce ancora il foglio della capitale, per l’attacco i transalpini avrebbero dirottato le attenzioni su un profilo della serie A.

Dopo aver sondato top quali Randal Kolo Muani e Ousmane Dembélé, nonché Victor Osimhen, ora il PSG avrebbe individuato in Dusan Vlahovic il rinforzo per l’attacco. A rendere più agevole la trattativa, la volontà/necessità della Vecchia Signora di cedere, liberandosi così dii un ingaggio da 7 milioni netti fino al 2026. Avendo versato nel gennaio 2022 ben 80 milioni alla Fiorentina, i bianconeri per il cartellino del classe 2000 non scenderanno sotto i 70, che con bonus potrebbero arrivare anche a cifre superiori.

Il PSG cambia l'attacco Juve
Dusan Vlahovic (Ansa) – calciomercatoweb.it

Secondo la stessa fonte, i contatti tra i due club sarebbero ben avviati. Vlahovic, anche per il poco idilliaco rapporto con Allegri, andrebbe di corsa in Francia. Inoltre, rispetto al bomber del Napoli, per cui Aurelio De Laurentiis chiede almeno 180 milioni, il risparmio per il PSG sarebbe importante e potrebbe fare la differenza nella scelta finale.