Marotta gongola, doppio sorpasso: ecco l’erede di Dumfries

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:29

Il piano dell’Inter prende forma, per rimpiazzare Denzel Dumfries: Allegri e Mourinho vanno su tutte le furie

Il successo sul Parma è ormai alle spalle, l’Inter è adesso concentrata sulla prossima sfida di Serie A contro l’Hellas Verona.

L'Inter punta Odriozola e anticipa Roma e Juventus
Beppe Marotta © LaPresse

Un match delicato perché anticiperà la Supercoppa italiana contro il Milan: nel frattempo, però, la ‘Beneamata’ ha intenzione di darsi da fare anche in ottica calciomercato. Le priorità per il nuovo anno sono chiare, l’Inter deve rinforzarsi in determinate zone del campo. Ed una di queste riguarda la corsia di destra visto che Dumfries non rimarrà a Milano oltre il prossimo giugno. L’olandese dirà addio in nome di una ricchissima plusvalenza, con la Premier League e non solo all’orizzonte. Almeno 40 milioni di euro in arrivo, dunque, e la necessità di rimpiazzare in modo efficace l’ex PSV durante l’estate. Una scelta che, inevitabilmente, può incidere anche sulle scelte di mercato di Juventus e Roma. I bianconeri, come l’Inter, hanno la necessità di sostituire Cuadrado: il colombiano, è ormai deciso, dirà addio a parametro zero al termine dell’attuale stagione. Il nome caldo per sostituire Dumfries può arrivare direttamente dalla Spagna e più precisamente da Madrid.

Roma e Juve ko: terzino da Madrid

Occhi in casa Real Madrid dove una vecchia conoscenza del calcio italiano, dopo la breve esperienza con la maglia della Fiorentina, può fare ritorno in Serie A e vestire la maglia nerazzurra.

L'Inter punta Odriozola e anticipa Roma e Juventus
Alvaro Odriozola © LaPresse

Si tratta di Alvaro Odriozola, terzino spagnolo classe 1995 che con Ancelotti non ha praticamente mai giocato. Solo 1 presenza, 51’ in campo ed una partenza praticamente certa entro fine gennaio. L’Inter, in tal senso, può quindi anticipare Roma e Juventus che pure avevano pensato a Odriozola per rinforzare la corsia destra di difesa. Situazione dunque in divenire, con il laterale che saluterà la squadra di Ancelotti e l’Inter rimane in primissimo piano: con buona pace di Allegri e Mourinho.