Sorpresa Moggi all’assemblea degli azionisti: “Mai rubato niente”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:45

Una voglia pazza per Luciano Moggi di stare nuovamente al centro del gioco: oggi è uno degli azionisti della Juventus, il suo punto di vista

In casa Juventus c’è stata aria di rivoluzioni in queste settimane con l’approvazione del bilancio 2021/22 che ha sottolineato anche una perdita di esercizio di oltre 238 milioni di euro. Ha preso parola anche l’ex dirigente Luciano Moggi, oggi uno degli azionisti del club bianconero.

Moggi Agnelli regalo
Moggi ©LaPresse

Così l’ex dirigente della Juventus, Luciano Moggi, che è stato anche radiato dalla Figc per lo scandalo Calciopoli, è intervenuto anche durante l’assemblea degli azionisti donando anche all’ex presidente Andrea Agnelli come regalo una chiavetta usb con files relativi a Calciopoli.

Il suo intervento è stato mirato rivelando così numerose curiosità: “Siamo stati indicati come colpevoli di cose che avevano fatto altri”.  Poi ha aggiunto nuove dichiarazioni entrando nel dettaglio sottolineando un aspetto a cui tiene tanto: “La Juventus ha sempre vinto sul campo, mai rubato niente a nessuno”.

Juventus, torna a parlare Luciano Moggi

Indicazioni dettagliate per Luciano Moggi, che è stato coinvolto in passato anche per lo scandalo Calciopoli. In questo maniera l’ex dirigente bianconero è entrato nel dettaglio spendendo parole d’elogio su Andrea Agnelli.

Moggi
Moggi © LaPresse

Attualmente uno degli azionisti bianconeri, Luciano Moggi ha rivelato: “Non tengo conto di quello che leggo e sento in questa assemblea cose che non sembrano quelle”. Infine, anche i ringraziamenti all’ex presidente: “Nove scudetti non si vincono con facilità. Chi sta dentro sa le difficoltà che si devono superare per vincere. Ringrazio Agnelli, la società però non si è mai difesa, o non ha saputo difendersi o ha lasciato cadere tutto quello che le veniva gettato addosso, per questo è diventata un giocattolo in mano a tanti”.