Serie A, Milan-Inter 3-2: Leao e Maignan sugli scudi, Inzaghi mastica amaro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:01

Derby d’altri tempi a San Siro. Non sono mancati gol e spettacolo, con Pioli che deve ringraziare in particolare Leao e Maignan

Grande spettacolo a San Siro per il Derby della Madonnina tra Milan ed Inter. Alla fine di una gara inizialmente nervosa, ma poi spettacolare, prevalgono i Campioni d’Italia, che mettono in copertina le straordinarie prestazioni di Rafael Leao e Mike Maignan.

Olivier Giroud esultanza
Olivier Giroud © LaPresse

Tra gli artefici del successo rossonero anche Olivier Giroud, il cui gol ha permesso alla sua squadra di mettere per la prima volta nel match la testa avanti dopo il gol del vantaggio nerazzurro al 21′ con Brozovic, impattato dalla prima prodezza di Leao al 28′. Appena 4′ dopo il gol del francese, il gol capolavoro del fenomeno portoghese, che pare chiudere il match. L’Inter però non ci sta e al 67′ Dzeko accorcia le distanze. Da lì in avanti, one man show di Mike Maignan, che para l’inverosimile difendendo la porta. Finisce 3-2, applausi per tutti.

Serie A, Milan-Inter 3-2: il tabellino

Rafael Leao esultanza
Rafael Leao © LaPresse

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria (83′ Kjaer), Kalulu, Tomori, Theo Hernandez; Tonali (83′ Pobega), Bennacer; Messias (73′ Saelemaekers) De Ketelaere (62′ Diaz), Leao; Giroud (73′ Origi).
A disposizione: Mirante, Tătăruşanu; Ballo-Touré, Dest, Gabbia, Thiaw; Adli, Bakayoko, Díaz, Vranckx; Origi.
Allenatore: Pioli

INTER (3-5-2): Handanović; Skriniar, de Vrij (84′ D’Ambrosio), Bastoni (63 Dimarco); Dumfries, Barella (63′ Mkhitaryan), Brozović, Çalhanoğlu, Darmian (84′ Gosens); Martínez, Correa (63′ Dzeko)
A disposizione: Cordaz, Onana; Acerbi, Bellanova, D’Ambrosio, Dimarco, Gosens; Asllani, Gagliardini, Carboni, Džeko.
Allenatore: Inzaghi

Marcatori: 21 Brozovic (I) 29′ Leao (M) 55′ Giroud (M) 60′ Leao (M) 65′ Dzeko (I)

Serie A, la classifica

Milan 11, Roma 10, Atalanta 10, Inter 9, Juventus 9, Lazio 8, Napoli 8, Torino 7, Udinese 7, Fiorentina 6, Sassuolo 5, Salernitana 5, Spezia 4, Empoli 3, Verona 2, Sampdoria 2, Bologna 2, Lecce 1, Monza 0