La Juve non molla la pista argentina: necessarie tre cessioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:30

La dirigenza bianconera ha un pallino fisso da tempo, ora è il momento di lasciar andare gli esuberi per un tentativo in extremis

I grandi arrivi di Pogba, Di Maria, Cambiaso (prestito a parte) e Bremer non sono abbastanza per la Juventus. A questi se ne potrebbe aggiungere un altro di talento e qualità, un profilo sul quale i bianconeri lottano da tempo immemore nel tentativo di strapparlo alla fortissima corazzata del Paris Saint-Germain.

Leandro Paredes ©LaPresse

Si tratta di Leandro Paredes, già visto su suolo italiano con la maglia della Roma e diventato sempre più centrale nel progetto del PSG degli ultimi anni. Da quanto è iniziata a mancare un po’ di voglia di fare, però, il mediano argentino ha iniziato a nutrire qualche perplessità sulla sua importanza nelle gerarchie di Pochettino prima e Galtier poi. Con il nuovo tecnico sulla panchina di uno dei club più temibili in assoluto, Paredes potrebbe vedere ancor meno la sua ombra proiettata dai riflettori sui terreni di gioco e il pallone della Ligue 1 rotolare con impeto tra un filo d’erba e l’altro. È giunto il momento di fare un passo in avanti, con il PSG che aprirebbe ad un’offerta da 30 milioni di euro ai bianconeri nostrani.

Calciomercato, Paredes il regista ideale di Allegri

Leandro Paredes ©LaPresse

Dotato di buona tecnica di base come la maggior parte dei suoi connazionali e di grande visione di gioco, Paredes sarebbe senza ombra di dubbio un valore aggiunto all’organico a disposizione di Allegri per la prossima stagione. C’è soltanto un piccolo, grande problema da superare: quello stesso organico strabocca di centrocampisti. Per fare spazio ad uno come lui non sarebbe sufficiente neppure una sola cessione ma almeno tre, e non è affatto soltanto una questione economica.

La prima in ordine di urgenza è quella di Rabiot, desiderato in Inghilterra. La seconda, non meno importante, porta il nome di Ramsey: reduce dal prestito in Scozia, il gallese fa solo numero tra le file bianconere. Il terzo, su cui si potrebbe fare qualche considerazione in più, è il brasiliano Arthur. In ogni caso, la Juventus sarebbe disposta a spendere non più di 20 milioni di euro per il cartellino di Paredes, pertanto c’è ancora troppa distanza per poter parlare di qualcosa di avviato.