L’ex Milan verso la Premier: Maldini può esultare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:21

La cessione di un ex Milan può garantire un introito importante per le casse rossonere in vista del prossimo mercato

La dirigenza del Milan, come note, pone dei paletti alle spese di mercato. L’idea della società è quella di avere sempre un bilancio in ordine e di arrivare quanto prima all’eliminazione definitiva del debito generato nelle gestioni precedenti.

La precentuale sulla rivendita di Paquetà finanzia il Milan
Ivan Gazidis, Paolo Maldini e Frederic Massara © LaPresse

Per questo motivo, nelle trattative i rossoneri cercano di inserire clausole con lungimiranza. È il caso della cessione di Paquetà. Il brasiliano, dopo essersi imposto con Gattuso, è sparito dai radar nella gestione con Giampaolo e non ha trovato nemmeno un buon feeling con Pioli.

Per questo motivo la dirigenza ha optato per una cessione in Ligue-1 al Lione. In Francia, però, Paquetà sembra aver trovato la sua dimensione. L’ottima stagione disputata, inoltre, gli ha permesso di destare l’interesse di alcuni club di Premier League.

Arsenal e Newcastle su Paquetà: il Milan può sorridere

Percentuale rivendita Paquetà
Lucas Paquetà © LaPresse

Tra questi, chi ha mostrato maggior stima per Paquetà sono Arsenal e Newcastle, stando a quanto riporta il quotidiano ‘Chronicle’. Il Lione ha intenzione di chiedere per lui una cifra faraonica: ci vogliono 70 milioni per strapparlo alla squadra di Peter Bosz.

In Inghilterra certe cifre sono più facilmente raggiungibili e se un club decidesse di investire su Paquetà il Milan potrebbe giovarne parecchio. Ai rossoneri spetta infatti una percentuale sulla rivendita che oscilla tra il 15 e il 20%. Il trasferimento del classe ’97 rappresenterebbe un’entrata tutt’altro che di secondo piano per Gazidis.

Grazie a questi soldi “inaspettati” Maldini potrebbe avere una maggior libertà di investimento sul mercato per accaparrarsi gli obiettivi preposti ormai noti. Il salto di qualità di Paquetà potrebbe così indirettamente finanziare il mercato del Milan. I discorsi sono ora rimandati all’estate, quando si conosceranno meglio le intenzioni del centrocampista brasiliano.