Altro pareggio a reti bianche, il Milan rallenta ancora: l’Inter sta arrivando

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:53

I rossoneri non sfruttano la sconfitta casalinga del Napoli e perdono altro terreno nei confronti dell’Inter: solo 0-0 contro un buon Torino

Maledetto primato in classifica. La sindrome da gol che aveva già attanagliato l’Inter – e che ha causato la perdita del vantaggio accumulato in classifica dall’undici di Simome Inzaghi – ora sembra aver colpito anche il Milan. Dopo lo 0-0 casalingo contro il Bologna infatti, è arrivato un altro pareggio a reti bianche contro il Torino di Ivan Juric.

Rafael Leao in azione
Rafael Leao © LaPresse

La volontà, i ragazzi di Pioli, ce l’hanno messa tutta, ma il muro granata non è crollato. Per la verità il Toro non si è limitato solo a difendersi, provando anzi – soprattutto nella ripresa- ad impensierire un comunque sempre attento Maignan. Il tecnico rossonero ha avuto anche di che lamentarsi per un episodio in area granata che ha visto coinvolto Theo Hernandez, ma l’arbitro Doveri non ha rilevato gli estremi per il calcio di rigore. Il finale è vissuto sul filo della tensione, ma il risultato non si è sbloccato, regalando all’Inter la possibilità, vincendo il recupero col Bologna fissato per il 27 aprile, di potersi ritenere virtualmente in testa alla classifica.

Serie A, Torino-Milan 0-0: il tabellino del match

Theo Hernandez in azione
Theo Hernandez © LaPresse

TORINO (3-4-2-1): Berisha; Zima (dal 64′ Izzo), Bremer, Rodriguez; Singo (dal 64′ Aina), Lukic, Ricci, Vojvoda (dall’84’ Buongiorno); Pobega (dall’84’ Seck), Brekalo; Belotti (dal 76′ Pellegri).
Allenatore: Ivan Juric

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori (dall’87’ Gabbia), Theo; Tonali (dall’82’ Krunic), Kessie; Saelemaekers, Diaz (dal 55′ Messias), Leao; Giroud
Allenatore: Stefano Pioli

ARBITRO: Daniele Doveri di Roma.

AMMONITI: Lukic (T), Tomori (M), Pobega (T), Kalulu (M), Juric (all. T), Pioli (all. M)

La classifica della Serie A

Milan punti 68, Inter* 66, Napoli 66, Juventus 62, Roma 57, Lazio 55, Fiorentina* 53, Atalanta* 51, Sassuolo 46, Hellas Verona 45, Torino* 39, Udinese** 36, Bologna** 34, Empoli 34, Spezia 33, Sampdoria* 29, Cagliari 25, Venezia* 22, Genoa 22, Salernitana* 17.