Dybala più Lautaro Martinez, la coppia da sogno spaventa l’Inter

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:29

L’Inter cerca un nuovo attaccante ma deve difendersi anche dagli assalti a Lautaro Martinez

L’Inter sta seguendo diverse piste per l’attacco in vista della prossima stagione. Le ultime prestazioni di Dzeko e Sanchez hanno messo in luce ancor di più il fattore età, per nulla irrilevante.

Lautaro Inter calciomercato Atletico Madrid
Lautaro Martinez ©LaPresse

Beppe Marotta e Piero Ausilio sono a caccia di un attaccante giovane ma allo stesso tempo di qualità. La notizia di ieri del mancato rinnovo di Paulo Dybala con la Juventus accende ancor di più i desideri dell’Inter che potrebbe accoglierlo a parametro zero a fine stagione. Nel mirino, però, c’è anche Gianluca Scamacca, giocatore molto diverso per caratteristiche ma con con 6 anni in meno rispetto all’argentino.

Intanto, però, l’Inter deve anche valutare il futuro di Lautaro Martinez, attualmente centrale nel progetto ma richiesto da tanti club, nonostante le ultime prestazioni parecchio altalenanti. In particolare il ‘Toro’ sta diventando un pallino di un allenatore, suo connazionale, vecchia conoscenza proprio dell’Inter.

Simeone offre Cunha e cash per Lautaro Martinez

Simeone calciomercato Lautaro Martinez
Diego Simeone © LaPresse

Il ‘Cholo’ Simeone ha messo prepotentemente gli occhi su Lautaro Martinez. Il suo modo di giocare rispecchia molto la filosofia del ‘Cholo’ e dell’Atletico Madrid che infatti sarebbe disposto a offrire all’Inter Matheus Cunha, centravanti classe ’99 brasiliano. Un giocatore dalla grandi potenzialità ma che quest’anno non sta disputando una stagione indimenticabile. Appena 6 gol in stagione per l’ex Hertha Berlino.

Cunha calciomercato Inter Atletico Madrid
Cunha ©LaPresse

Simeone sogna un attacco tutto argentino e oltre al ‘Toro’, vorrebbe portare a Madrid anche Dybala. L’Inter non ha alcuna intenzione di privarsi di Lautaro, né di lasciarsi scappare la ‘Joya’ a parametro zero. Nonostante l’Atletico offra anche una parte economica oltre a Cunha, i nerazzurri fanno muro e di conseguenza la suggestione di Pablo Simeone potrebbe spegnersi sul nascere.