Milan e Juventus, sorpasso per il bomber: c’è la doccia fredda

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:29

Il calciomercato di Milan e Juventus già vicino ad una svolta in vista dell’estate: sorprasso e sorpresa in attacco

Il Villarreal questa sera per il decisivo match di ritorno valido per gli ottavi di Champions League, prima. Salernitana ed Inter, poi, in Serie A. Un trittico insidiosissimo d’impegni per la Juventus di Massimiliano Allegri che, dopo un inizio di stagione disastroso, è tornata a vincere e convincere conquistando il quarto posto in campionato. Uno scenario differente invece riguarda il Milan, con la squadra di Pioli al vertice della classifica e che ha potenzialmente il suo destino tra le mani.

Milan Belotti Atletico
Maldini, Massara e Gazidis ©LaPresse

Il tricolore resta un sogno per i rossoneri che, durante il prossimo calciomercato estivo, vogliono tornare protagonisti puntellando la rosa a disposizione di Stefano Pioli. Una delle priorità sia dei rossoneri che della Juventus è l’attacco: con Ibrahimovic in bilico ed il duo Morata-Dybala che potrebbero partire, almeno un colpo di spessore rinforzerà il reparto avanzato di Pioli ed Allegri. Uno dei nomi che da mesi affolla i pensieri delle due dirigenze è quello di Andrea Belotti.

Belotti Milan Juventus Atletico
Andrea Belotti ©LaPresse

Il ‘Gallo’ è in scadenza il prossimo 30 giugno con il Torino e gli eventuali discorsi per il rinnovo con la società granata sono ormai accantonati da tempo. Il Milan sogna l’attaccante che non ha mai nascosto la sua fede rossonera: anche la Juventus, però, non perde di vista il centravanti campione d’Europa.

A mettere i bastoni tra le ruote alle due italiane può però essere l’Atletico Madrid: stando a quanto riporta ‘Fichajes.net’, infatti, i ‘Colchoneros’ hanno intenzione di accelerare per regalare la punta a Simeone.

Belotti Milan Juventus Atletico
Andrea Belotti ©LaPresse

Una situazione in divenire che può portare ad una doppia beffa per Milan e Juventus nella corsa a Belotti: il ‘Gallo’, 4 reti ed 1 assist vincente in 15 presenze, rischia di allontanarsi definitivamente dal calcio italiano.