Juventus, la stella pronta a tornare: assist e scambio con McKennie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:29

Il futuro di Weston McKennie potrebbe essere lontano dalla Juventus: scambio a sorpresa con il top player

La vittoria sul Bologna dà continuità ad una classifica che, molto lentamente, inizia a sorridere alla Juventus di Massimiliano Allegri. In attesa di scendere in campo per l’ultimo match dell’anno contro il Cagliari, il club bianconero deve già fare i conti con quelle che potrebbero essere nel giro dei prossimi mesi, le mosse di calciomercato sia in entrata che in uscita. Tra le partenze potrebbe esserci Weston McKennie, finito in cima alla lista dell’Atletico Madrid del ‘Cholo’ Simeone.

LEGGI ANCHE >>>La Juventus tenta il colpaccio dal Milan: scambio più soldi per il big

McKennie Saul Juventus
Weston McKennie © LaPresse

Sono solo 13 le presenze di Saul con la maglia del Chelsea. Il talento spagnolo sta faticando ad integrarsi ed è per questo che Saul dovrebbe fare ritorno a Madrid, sponda Atletico, nonostante non rientri più nei piani dei ‘Colchoneros’. Ecco quindi che Simeone avrebbe in mente, la prossima estate, di provare a piazzare il centrocampista 27enne in un ipotetico scambio con la Juventus.

LEGGI ANCHE >>>Calciomercato Juventus, addio a giugno | Si offre al Milan

Simeone tenta la Juventus: scambio Saul-McKennie

McKennie Saul
Diego Simeone © LaPresse

Il ‘Cholo‘ ha puntato da tempo il profilo di Weston McKennie che, tra alti e bassi in bianconero, non è una priorità di Massimiliano Allegri per il futuro. Ecco quindi che lo statunitense, valutato 25 milioni di euro, è l’obiettivo degli spagnoli per l’anno prossimo.

Saul potrebbe rappresentare dunque il grande colpo per la mediana della ‘Vecchia Signora’: il cartellino del gioiello di Elche vale almeno 40 milioni di euro. Situazione dunque in divenire, con Simeone pronto ad andare all’assalto di McKennie durante il prossimo mercato estivo.

LEGGI ANCHE >>>Juventus, strada in salita per il bomber a gennaio | Doppia beffa

Saul McKennie Juventus
Saul © LaPresse

Saul è quindi la carta giusta per convincere la Juventus a lasciare partire il 23enne texano, tra sei mesi.