Da cedibile a punto fermo: resta alla Juve, Conte beffato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:28

Grazie alle convincenti prestazioni nelle ultime uscite dei bianconeri, un giocatore della Juve si è meritato la conferma per la stagione in corso

A dispetto delle idee maturate durante l’estate ed anche nella primissima parte di stagione, la dirigenza bianconera è tornata sui suoi passi per quello che riguarda lo status di alcuni giocatori. Merito (o colpa) dei risultati e delle prestazioni messe in campo finora. Se per più di qualcuno il borsino è decisamente in ribasso (Kulusevski e Morata su tutti), altri hanno beneficiato di un upgrade nella considerazione di Max Allegri.

LEGGI ANCHE >>>Colpo in attacco, assalto del Barcellona: Juventus e Milan superate

Per restare aggiornato e dire la tua su tutte le ultime news di calciomercato, le curiosità e non solo, seguici sui nostri profili FACEBOOK, TWITTER e INSTAGRAM!

Juventus, Morata un disastro: idea de Tomas
Morata ©LaPresse

Nel contesto di una stagione con più ombre che luci, un giocatore si è contraddistinto per impegno, abnegazione e dedizione alla causa. Il centrocampista, finito nel mirino di Antonio Conte, non si muoverà da Torino almeno per la stagione in essere.

La Juve non lo cede, Conte beffato

McKennie Genoa
McKennie © Getty Images

Weston McKennie ha fatto ricredere anche i più scettici sul suo conto. Ma cosa più importante ha fatto cambiare idea ad Allegri, che lo aveva inserito tra i giocatori di cui avrebbe potuto fare a meno all’inizio della sua nuova, seconda avventura sulla panchina della Vecchia Signora. L’americano nella scorsa sessione di mercato è stato molto vicino a cambiare aria, ma i sondaggi esplorativi dei club interessati sono rimasti tali. Le trattative, appena abbozzate, non hanno avuto seguito anche a causa delle perplessità del giocatore. Il quale alla fine ha avuto ragione nel suo intento di restare per meritarsi il posto.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juve, scambio alla pari in vista | Il bianconero tentenna

Le iperboli di mercato che avrebbero voluto l’ex Schalke 04 destinato al Tottenham in cambio di soldi o come parziale contropartita tecnica possono ormai considerarsi superate. Il centrocampista si è guadagnato la fiducia dell’ambiente grazie alla costante applicazione anche nelle occasioni in cui il resto della squadra non ha particolarmente brillato.

A.C.