Allegri prima del derby: “Colpo alla classifica” | Annuncio su Chiellini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:46

Massimiliano Allegri, dopo il successo di Champions contro il Chelsea, si prepara a vivere il derby della Mole. Queste le sue parole in conferenza stampa

Allegri prima di Juventus-Torino
Massimiliano Allegri © Getty Images

La Juventus ha superato il difficile test contro il Chelsea, portando a casa una vittoria frutto di compattezza e carattere. I bianconeri hanno offerto una prestazione difensiva di spessore e sono stati abili a ripartire in diverse occasioni. Massimiliano Allegri, nella conferenza stampa alla vigilia di Torino-Juventus, ha ricordato come una gara così, non si possa ripetere in tutte le circostanze. “La partita fatta mercoledì per 70 minuti, dopo che all’inizio abbiamo sbagliato molto, deve farci capire che in altre occasioni può essere fatta soltanto per 20 minuti”, ha detto il tecnico livornese.

LEGGI ANCHE >>> Gestaccio all’allenatore, rottura totale: la Juventus ci prova ancora

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, maxi affare 2×1 | Ma il Barça rilancia

Le parole di Allegri prima del derby

“Bisogna capire che quando bisogna difendere in un certo modo bisogna farlo, e quando si ha la palla bisogna fare in un altro modo. Non conta quanto dura, ma l’atteggiamento deve essere quello”, ha aggiunto Allegri. Sul valore della partita di domani sera, l’allenatore si è espresso così: “Domani dobbiamo sistemare la classifica, dobbiamo darci un altro colpettino. Sarà una partita complicata, servirà pazienza perché il Torino è la squadra che ha concesso meno tiri alle avversarie e quando abbassa un po’ i ritmi fa comunque sempre le stesse cose”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, clamorosa idea Aguero per gennaio!

Il mister, ha poi annunciato due titolari nella formazione di domani: “Per quanto riguarda la formazione giocano sicuramente Szczesny e Chiellini. Gli altri devo vedere oggi, qualcuno ieri era più stanco di altri, abbiamo ancora tempo di recuperare. Vediamo, chi sta meglio fisicamente sicuramente andrà in campo”