Ripresa campionato, sei club pronti a ribellarsi | ”Vogliamo una riforma!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:44
Coronavirus Premier League
Premier League (Getty Images)

Prosegue la disputa in Premier League sulla possibile ripresa post ‘Coronavirus’, l’ad del Brighton rivela: “Andremo incontro ad un impasse”.

Anche la Premier League è alle prese con le difficoltà per la ripresa del campionato dopo l’interruzione per il ‘Coronavirus’. In Inghilterra la ripartenza del campionato è legata indissolubilmente alle disposizioni governative: Boris Johnson scioglierà ogni dubbio il 20 maggio. Secondo i tabloid inglesi, la possibile data della ripresa della Premier sarà intorno a fine giugno. Intanto, all’interno della Lega, c’è una spaccatura netta fra i club nella parte alta della classifica e quelli della parte bassa.

LEGGI ANCHE >>>Coronavirus, UFFICIALE | L’esito dei tamponi sui giocatori dell’Inter

Coronavirus, situazione di stallo in Premier League | “Molti club pronti al rifiuto”

Premier League
Premier League (Getty Images)

Il ‘Coronavirus’ è dilagato anche in Inghilterra e, di conseguenza, la Premier League ha subito una brusca interruzione. Attualmente, poi, è in corso una battaglia fra le prime 9 della classifica – fra cui Liverpool, Manchester City, Leicester Tottenham– e le ultime sei -fra cui West Ham Brighton– riguardo alla ripresa in campi neutri. Le società che attualmente risiedono in fondo alla classifica vorrebbero il congelamento della stagione, in modo da poter rimanere nella massima divisione inglese.

LEGGI ANCHE >>>Coronavirus, UFFICIALE | L’esito dei tamponi sui giocatori dell’Inter

Nella giornata di oggi, l’ad del Brighton Paul Barber ha parlato ai microfoni del ‘Mirror’: “La questione dei campi neutri è un problema per molti club, e non solo per gli ultimi sei, e se non verrà effettuata una riforma e un’altra proposta si creerà una situazione di impasse. In quel caso si creerà un ulteriore ritardo e non vogliamo questo. Vogliamo tornare a giocare, finire la stagione, ma vogliamo farlo quando sarà sicuro e giusto farlo”. L’ad dei ‘Seagulls’ continua: “Non possiamo appoggiare qualcosa che mette il nostro club in netto svantaggio e aumenta il rischio che affrontiamo in stagione, non avrebbe senso”. L’ostacolo più grande per la ripresa della Premier League sembra essere rappresentato dai campi neutri: lunedì i club inglesi si incontreranno per discutere relativamente alla ripresa degli allenamenti.

Coronavirus Premier League
Premier League (Getty Images)

Anche il futuro della Premier League è incerto: molti club sono contrari alla proposta di giocare in campo neutro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Juventus, De Sciglio in uscita | Idea scambio col Napoli

Coronavirus, UFFICIALE: altri quattro calciatori positivi nella Sampdoria, c’è una ricaduta

Calciomercato Juventus, Pjanic ha detto sì | Scambio col Barcellona