Serie A, nuova proposta | Campionato fino a dicembre!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:59

La Serie A è ferma da ormai più di un mese e mezzo e studia il piano per ripartire. C’è una nuova proposta clamorosa riguardo la stagione attuale

Serie A emergenza coronavirus italia campionato porte chiuse
Serie A (Getty Images)

È un momento difficile e delicato per il calcio italiano, fermo ormai da più di un mese e mezzo a causa dell’emergenza coronavirus. Si parla tanto della possibile ripartenza e da ieri sono emerse anche le prime ipotesi di data per tornare a giocare. Giuseppe Conte ha annunciato che probabilmente il 18 maggio si procederà con la ripresa degli allenamenti di squadra.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, rescissione clamorosa | 10 milioni persi!

Il calcio potrebbe non sembrare una priorità in questo momento, ma le tante persone che vivono grazie a questo sport portano i vertici dei vari campionati a studiare un piano di ripartenza in modo da evitare possibili perdite economiche che potrebbero assumere contorni catastrofici.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, sogno Juventus | ”Voglio giocare con Ronaldo”

Serie A, proposta sulla ripresa: “Finiamo questa stagione a dicembre”

Serie A, stop emergenza coronavirus italia campionato porte chiuse
Serie A, pallone (Getty Images)

A parlare della ripresa dei campionati è Nicola Giocoli, professore di Economia Politica all’Università di Pisa, che è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva. Di seguito sono riportate le sue dichiarazioni: “La mia proposta è quella di far ripartire il calcio a settembre concludendo la stagione corrente nell’anno solare sia per quanto riguarda i campionati che le coppe. Il tutto avverrebbe con un congelamento dei contratti e con un’apertura della finestra di calciomercato dal 14 dicembre fino al 10 gennaio 2021“.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, ripresa allenamenti | Conte annuncia le date in conferenza

Sulla nuova stagione: “Si svolgerebbe solo nei primi 5-6 mesi del 2021, con campionati di sola andata e poi play-off e play-out. Ci sarebbero meno partite ma sarebbero più belle. Per le coppe invece ci sarebbero final eight e final four. Per quanto riguarda i contratti, basterebbe stabilire che prima del 15 dicembre non si possono attuare modifiche”.

Allianz Stadium (Getty Images)

Pro e contro: “La parte bastone sarebbe impedire ai calciatori che decidono di svincolarsi al 30/6 di firmare nuovi accordi, la parte carota invece dare la possibilità di rinegoziare i contratti”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Serie A, ripresa allenamenti | La possibile decisione di Spadafora

Calciomercato, priorità Haaland | Sprint Juventus