Calciomercato Milan e Roma, idea dallo Shakhtar: classe 2000 nel mirino

Sta fornendo grandi prestazioni e sta conquistando il pubblico ucraino dello Shakhtar: per Milan e Roma Tete potrebbe fare al caso giusto

Milan Roma Tete
Tete, Shakhtar (Getty Images)

Debutto in Champions da sogno per Tete, giovane talento brasiliano in forza allo Shakhtar. L’ala destra del club ucraino è entrata nel finale del match, ed in soli 6 minuti di gioco è stato capace di segnare, su rigore, il gol del decisivo 3-3 contro la Dinamo Zagabria. Si tratta di un classe 2000 che fa parte della Nazionale brasiliana under 20, un talento cristallino che aspetta soltanto di esplodere in maniera definitiva, magari facendo il salto di qualità in un club ci caratura maggiore rispetto a quello in cui milita. In campionato sono 3 i gol messi a segno e due gli assist collezionati in 9 presenze, per un totale stagionale di 11 partite disputate, 4 gol e due assist. Non male, considerando che i minuti di gioco totalizzati sono ‘soltanto’ 635. Insomma, il diciannovenne risulta spesso decisivo e data la giovane età potrebbe essere finito nel mirino dei grandi club europei.

Per tutte le ultime notizie sul mercato CLICCA QUI!

Milan e Roma Tete, la situazione

In Italia potrebbe farci un pensierino il Milan. La squadra di Pioli è ancora in cerca della sua identità, ma cerca uomini che possano rafforzare il reparto offensivo. La zona avanzata dei rossoneri è in un periodo di forte crisi, con i gol di Piatek e Suso che mancano e l’incognita Rebic. La giovane stellina brasiliana farebbe al caso giusto per caratteristiche – è un’ala destra che può adattarsi al centro o sulla sinistra – e per valore economico. Lo Shakhtar lo ha strappato al Gremio per 15 milioni lo scorso inverno, oggi potrebbe costare sui 20 milioni di euro.

LEGGI ANCHE —> Calciomercato Serie A, torna di moda James Rodriguez: c’è il ‘doppio giallo’

Occhio, però, alla Roma. Fu proprio con Paulo Fonseca che il talentuoso calciatore esordì, nella scorsa stagione, con il club nero-arancione. Ritrovare il portoghese alla Roma potrebbe essere per lui uno stimolo per dire sì ad un eventuale trasferimento. Il tecnico, dal proprio canto, andrebbe a mettere una pezza sul buco lasciato in quella zona di campo dai numerosi infortuni della sua rosa. Per ora non c’è nessuna trattativa aperta sul calciomercato, ma non è da escludere che nelle prossime settimane possa nascere qualcosa.

M.D.A.