Juventus, rischio esuberi anche a gennaio: ecco perché

La Juventus ha chiuso il mercato estivo senza essere riuscita a cedere alcuni giocatori. Su tutti Mandzukic, Emre Can e Dybala. Lo stesso problema potrebbe averlo nella sessione invernale

Mario Mandzukic Juventus (Getty Images)
Mario Mandzukic Juventus (Getty Images)

La Juventus è rimasta con diversi esuberi dopo la sessione stiva del mercato. Alcuni pezzi pregiati erano stati messi in vendita, ma il club non è riuscito a piazzarli. Per Mario Mandzukic, fuori dal progetto di Sarri, si era parlato di Barcellona, Manchester United, Borussia e Bayern Moanco, ma alla fine è restato. In questi ultimi giorni il croato è stato ancora al centro di possibili trattative. In particolare, come ha riferito Calciomercato.it, l’attaccante era finito nel mirino dell’Al-Gharafa, società del Qatar, dove il mercato chiude il 30 settembre. Mandzukic ha rifiutato con la convinzione di restare in bianconero fino al 2020. Nel frattempo è rimasto fuori dalla lista della Champions League. Stessa sorte è toccata a Emre Can. Il tedesco non trova spazio a centrocampo, in cui, ai fianchi dell’inamovibile Pjanic, sono stati schierati Khedira e Matuidi contro Parma e Napoli. Il francese sembrava sul punto di partenza, invece Sarri proprio oggi ne ha sottolineato l’importanza alle spalle di Ronaldo. Considerando che Ramsey è in fase di recupero e Bentancur è stimato dallo stesso tecnico, per Emre Can si farà dura giocare.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Juventus, Rugani e Dybala chiamati al riscatto dopo il rischio addio

Un altro giocatore vicino alla partenza è stato Rugani, in particolare sembrava ad un passo dalla Roma, salvo poi rimanere. Complice l’infortunio di Chiellini, la permanenza del difensore potrebbe essere utile. Lo stesso Sarri oggi ha dichiarato di voler recuperare il giocatore che aveva anche ad Empoli. L’impressione, però , che nelle gerarchie dei centrali sia quarto, dietro anche al giovane Demiral. Un capitolo a parte merita Dybala, il pezzo più pregiato messo sul mercato dalla Juventus, ma rimasto dopo aver rifiutato Manchester Unitet e Tottenham, e il mancato passaggio al Psg. Al momento l’argentino è vice del connazionale Higuain. Con l’arrivo della Champions League gli impegni aumenteranno, quindi avrà l’occasione di giocare. La Joya però dovrà invertire la tendenza dopo l’ultima stagione negativa, per evitare di tornare sul mercato a gennaio.

Q.G.