Serie A, la carica dei nuovi acquisti: quanti debutti per Milan, Roma, Inter e non solo

La sosta per le nazionali sta dando la possibilità a molti nuovi acquisti di lavorare e mettere nel mirino il debutto: da Hernandez a Veretout, Mkhitaryan e Sanchez

Alexis Sanchez Inter Cile
Alexis Sanchez ©Getty Images

Il calciomercato estivo è stato molto movimentato per la Serie A e tante big hanno acquistato anche molti titolari. Alcuni li abbiamo già visti all’opera, altri solo per pochi minuti e altri ancora stanno scaldando i motori. La sosta per le nazionali sta dando la possibilità a diversi calciatori di lavorare e mettere minuti nelle gambe. Nel mirino c’è la terza giornata di campionato e anche i tifosi, e allenatori di fantacalcio, fremono per vedere in campo gli ultimi acquisti.

Leggi anche —–> Calciomercato Juventus, tutti vogliono Eriksen: il punto

Juventus, Inter, Milan, Roma e Fiorentina: i nuovi acquisti scaldano i motori per il debutto

A partire dalla Juventus, che in realtà ha già sfoggiato molti dei nuovi acquisti come Rabiot, de Ligt e Danilo. L’attesa è tutta per Aaron Ramsey, che continua a lavorare per rientrare dall’infortunio: il recupero è ormai dietro l’angolo, ma difficile vederlo in campo, almeno, dall’inizio con la Fiorentina. L’Inter non vede l’ora di buttare nella mischia Alexis Sanchez: il cileno si sta rimettendo in pari con i compagni, in nazionale ha messo minuti nelle gambe e si prepara a esordire contro l’Udinese. Anche Lazaro ha ormai recuperato dall’infortunio e sta scaldando i motori per sfrecciare sulla fascia destra mentre per Biraghi potrebbe esserci bisogno ancora di qualche giorno. Contro i friulani possibile il debutto dall’inizio di Godin. Nel Milan, invece, c’è attesa per Theo Hernandez: il terzino ex Real Madrid morde il freno, sarà convocato per il Verona e spera di entrare almeno a gara in corso.

Per tutte le notizie di mercato CLICCA QUI!

Così come Ante Rebic, pronto a dare una scossa in attacco ai rossoneri (lui ha senza dubbio più chance di partire dal 1′). Difficile vedere in campo Leo Duarte e Rade Krunic. In casa Roma riflettori puntati su Henrikh Mkhitaryan, reduce dalle due prove contro Italia e Bosnia, in cui ha fatto vedere tutto il suo repertorio tra dribbling, strappi, gol e assist. L’armeno può cambiare il volto della squadra di Fonseca, così come Jordan Veretout: il francese è ormai completamente ristabilito e contro il Sassuolo potrebbe, fare il suo esordio, forse anche da titolare. Stessa sorte può toccare a Chris Smalling, destinato a essere il perno della difesa giallorossa. Menzione d’onore per la Fiorentina, che contro la Juventus potrebbe far vedere qualche sorpresa come il brasiliano Pedro Guilherme, attaccante arrivato dal Fluminense, e l’ex Leicester Rachid Ghezzal che si dovrebbe giocare il posto con Ribery.

F.I.