Calciomercato Inter, Gagliardini da esubero a risorsa

Roberto Gagliardini sembrava destinato a lasciare l’Inter in estate, ma Conte lo ha bloccato e il club continuerà a puntarci: ecco la nuova vita del centrocampista di Bergamo

Gagliardini Inter
Gagliardini (Getty Images)

Il calciomercato è fatto molto spesso di sliding doors, per cui possono verificarsi uno o più scenari completamente diversi tra loro. Lo sa bene Roberto Gagliardini, che ha vissuto un’annata particolare. Con Spalletti è stato utilizzato poco, soprattutto a partita in corso ma comunque il tecnico toscano non sembra averi mai puntato più di tanto. Per questo l’ex Atalanta sembrava destinato a lasciare l’Inter, con diverse squadre italiane interessate a lui. Alla fine il centrocampista di Bergamo è rimasto a Milano, con un nuovo ruolo.

Leggi anche —–> Calciomercato Serie A, si prepara l’asta per De Paul: in quattro pronte a darsi battaglia

Calciomercato, Gagliardini si prende l’Inter

Dopo una stagione in cui ha visto il campo sempre a manciate, Gagliardini si stava preparando a lasciare l’Inter anche se questa non è mai stata la sua volontà. Con gli arrivi di Sensi e Barella, però, e considerando anche la presenza di Vecino, Borja Valero e Joao Mario gli spazi si sarebbero ridotti. La Fiorentina ci ha fatto un pensierino per il nuovo progetto giovane e magari anche italiano, il Torino lo apprezzava molto e alla Lazio non sarebbe dispiaciuto come eventuale contropartita per Milinkovic-Savic. Poi l’arrivo di Conte che ha cambiato il futuro di Gagliardini: l’ex ct ha puntato su un blocco azzurro e alla fine a partire è stato Joao Mario.

Per tutte le ultime notizie di mercato CLICCA QUI!

Borja Valero, invece, è sempre in orbita Fiorentina e ora anche Qatar, nonostante la smentita dell’agent, oltre ad essere meno adatto al gioco di Conte. E Gagliardini in questo scenario si è conquistato un posto importante, anche grazie alla sua grande voglia di lavorare, alla professionalità e alle caratteristiche tecniche. Il centrocampista ex Atalanta ha grandi doti fisiche e di inserimento, che all’Inter ha solo Matias Vecino. In più la presenza di Conte gli ha restituito fiducia, la voglia di essere decisivo anche dalla panchina e di ritagliarsi uno spazio importante. Non più un esubero, ma una risorsa preziosa, per tornare a dimostrare di poterci stare benissimo in una big che sogna lo scudetto.

F.I.