Roma, rebus difesa: da Smalling a Mancini, Fonseca studia la coppia titolare

Roma, dopo un avvio di campionato poco convincente, Fonseca studia una soluzione per la difesa giallorossa. Da Smalling a Mancini, passando per Fazio: la situazione

Roma
Paulo Fonseca, allenatore della Roma ©Getty Images

Due partite e due pareggi, e una valanga di occasioni concesse a Genoa e Lazio. Fonseca starà certamente approfittando di questa sosta per le nazionali, nel tentativo di trovare la soluzione giusta per la retroguardia giallorossa. D’altronde, i 3 gol concessi ai liguri nel match d’esordio e i quattro pali più rete concessi ai biancocelesti nel derby preoccupano. E non poco. Questa Roma versione europea, tutta votata all’attacco e all’intensità non sembra convincere nella propria metà campo. Ed il pacchetto difensivo a disposizione del tecnico portoghese non entusiasma la piazza. Fazio, Juan Jesus, Mancini, Smalling ed il giovane Cetin: cinque centrali difensivi, ognuno con caratteristiche diverse dagli altri, eppure accomunati dall’incertezza della propria titolarità. Tutti, ma proprio tutti sono a rischio panchina, già a partire dalla prossima partita, quella contro il Sassuolo. E gli uomini di De Zerbi hanno mostrato di essere una squadra davvero tosta da arginare, sin da quest’inizio campionato.

Per tutte le ultime notizie di mercato CLICCA QUI!

Roma, Fonseca studia la difesa: Smalling e Fazio la coppia più esperta

Arrivato dal Manchester United in prestito, dopo una vita con la maglia dei Red Devils, Chris Smalling non ha scaldato più di tanto il cuore dei tifosi giallorossi. Prima di lui, la Roma aveva puntato profili diversi nel corso del calciomercato, come Alderweireld, Lovren e Rugani, e l’arrivo dell’inglese è stato avvertito quasi come un ripiego dell’ultimo minuto. E invece, guai a sottovalutare un centrale fisico e già esperto a livello internazionale come lui. Certo, qualche black out spesso lo ha concesso, ma con Fazio andrebbe a formare certamente la coppia difensiva più fisica ed esperta. Ciò nonostante, Fonseca tiene aperti i giochi: Mancini è stato un investimento importante, pertanto avrà le sue occasioni nel corso della stagione, magari proprio al fianco di Smalling o Fazio. L’idea possibile è che, seppur tutte compatibili fra loro, si possano venire a creare delle coppie alternative nella difesa giallorossa: Fazio-Smalling per mettere fisicità ed esperienza, Mancini-Jesus per sfruttare un passo più rapido ed un maggiore atletismo. Qualunque sarà la decisione di Fonseca, il tecnico portoghese sa che contro il Sassuolo avrà un avversario importante per testare le proprie soluzione, studiate durante la sosta.

A.M.