Serie A, primi responsi: Juventus e Inter promosse, rimandato il Napoli

Dopo due turni di Serie A, Juventus e Inter sono a punteggio pieno. Da rivedere il Napoli, dopo il tonfo dello Stadium

Gonzalo Higuain Cristiano Ronaldo Juventus (Getty Images)
Gonzalo Higuain Cristiano Ronaldo Juventus (Getty Images)

Solo 180 minuti giocati, ma qualche indicazione è arrivata: Juventus e Inter rispettano le aspettative, delude il Napoli. I campioni d’Italia centrano il bottino pieno a Parma e contro i partenopei. Al momento il segno più evidente della mano di Sarri si vede nella volontà di fare la partita. In entrambi i match avviene per circa un’ora, durante la quale i bianconeri creano diverse occasioni da gol, ma bisogna concretizzare di più rispetto a quanto prodotto. Da correggere anche alcuni errori difensivi, palesati in occasione dei gol incassati allo Stadium, due dei quali su palle inattive. Certo non aiuta l’infortunio di Chiellini, in particolare potrebbe rallentare il processo di crescita di de Ligt. In totale sono 3 le reti incassate, contro le 5 realizzate. Anche l’Inter di Conte va in pausa con due successi, travolgente quello contro il Lecce, sofferto a Cagliari. Il nuovo tecnico ha dato già l’impronta alla squadra, battuta una volta contro 6 realizzazioni. Lukaku , già due gol, sembra essersi calato bene nella realtà nerazzurra, in attesa di Sanchez.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Serie A, il Napoli di Ancelotti da rivedere. Sorprese e delusioni

Calciomercato Juventus: ecco il nome per la difesa

La squadra partenopea ha incassato 7 gol in due gare, troppi per chi aspira a vincere lo scudetto. La coppia Koulibaly-Manolas al momento sta deludendo. Reduce dalla Coppa d’Africa, soprattutto il senegalese sembra in grave ritardo. A sorpresa il Torino si trova in vetta con Juventus e Inter. Gli uomini di Mazzarri hanno superato il Sassuolo, ma il vero colpo lo hanno messo a segno ieri a Bergamo contro dell’Atalanta. La Lazio sembra la squadra più in forma del momento e quella che forse gioca meglio. Dopo il blitz in casa della Sampodria, è arrivato il pareggio nel derby, contrassegnato però da diverse occasioni da gol fallite e 4 pali, contro i 2 della Roma. A proposito dei giallorossi, 2 soli punti in altrettante giornate. Il gioco di Fonseca stenta a decollare, la difesa è vulnerabile, Dzeko è l’unico top player in squadra. Dopo il ko all’esordio con l’Udinese, il Milan di Giampaolo ha fatta sua la sfida tutta lombarda contro il Brescia. Restano i problemi di una squadra giovane e che ha cambiato molto, in cui peraltro Piatek, fuori dall’undici titolare a San Siro, ha le polveri bagnate. Malissimo la Fiorentina, zero punti in classifica.

Q.G.