Serie A – Parma-Juventus, la conferenza stampa di Nedved: “Icardi e Higuain? Vi spiego”

Pavel Nedved ha sostituito Maurizio Sarri nella conferenza stampa della vigilia di Parma-Juventus. Ecco le parole del vice presidente bianconero

juventus nedved
Nedved (Getty Images)

Oggi alle ore 13.30 non è stato Maurizio Sarri a parlare alla stampa durante la conferenza di presentazione di Parma-Juventus. La sfida di domani, in programma alle ore 18.00, è stata infatti presenziata dal vice presidente bianconero Pavel Nedved, il quale ha sostituito il tecnico ex Chelsea, visti i suoi problemi di salute. Calciomercatoweb.it ha seguito per voi LIVE l’evento, fornendovi tutti i contributi del caso.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

SU SARRI – “Buongiorno. Sono qui perché ci sembrava corretto, visto che cominciano le competizioni ufficiali, farvi avere un giusto confronto. Vi porto il saluto di Maurizio Sarri, che ha la polmonite. Abbiamo fatto cambiamenti ma non è un momento di transizione. La Juve è fatta di professionalità e di sacrifici. L’obiettivo è vincere anche quest’anno. Sarri sta facendo un gran lavoro, nonostante le ultime difficoltà. La squadra lo segue. Si stanno formando le sue idee. Siamo fiduciosi”.

SUL MERCATO IN USCITA – “La squadra è fatta da 24-25 elementi. C’è concorrenza e i ragazzi lo sanno. Ognuno deve fare il professionista e deve allenarsi bene”.

SUL MANCATO PASSAGGIO DI DYBALA A MANCHESTER – “Non mi occupo io del mercato ma Paratici. Non è ancora terminata la finestra di trasferimenti. Fabio ha fatto e sta facendo grandissime cose. Potrei citarvi anche Demiral e Danilo, operazioni molto importanti. Anche Kean e Cancelo sono state grandi operazioni. Se ce ne saranno, coglieremo occasioni”.

COSA CI SI ASPETTA DA SARRI – “Abbiamo da sempre grande obiettivi. Siamo convinti che i cambiamenti sono importanti e che ci saranno delle difficoltà. Devo dire che la squadra sta rispondendo molto bene. Per ogni ruolo abbiamo due giocatori importanti”.

SU CONTE ALL’INTER – “Le sfide sono solo sul campo e non sul mercato. Antonio ha fatto la storia con la Juve sia da allenatore sia da calciatore. Lo stesso vale per Marotta. L’Inter ha fatto grandi investimenti e proveranno a vincere già da quest’anno”.

ANCORA SU SARRI – “Il mister ha la polmonite, non è una cosa semplice. Lui è un gran lavoratore e vorrebbe stare sul campo tutto il giorno. Sta meglio. Ci sono delle difficoltà per noi, le abbiamo vissute con Conte nella stagione 2012/13. Averlo in panchina è sempre meglio”.

DI NUOVO SUL MERCATO – “Con il mercato aperto possiamo cogliere opportunità. Non siamo però costretti a fare qualcosa: i conti sono in ordine”.

SU ICARDI – “Non parlo di giocatori delle altre squadre. Ho detto che coglieremo eventuali occasioni. Non voglio parlare di singole operazioni. Preferirei cominciare il campionato con il mercato chiuso. In questo momento mancano alcuni elementi ma questo non deve influenzare l’ambiente. I calciatori devono solo essere professionali”.

SUL CAMPIONATO – “Sta crescendo il livello del campionato. Non importa se siamo i favoriti. Dobbiamo solo conquistare i tre punti domani”.

SU DYBALA – “Dybala non potrà mai essere un problema: è un grandissimo calciatore. Ora sta facendo il centravanti. Ha svolto una preseason importante. Forse ha una gamba un po’ più leggera perché si è allenato meno degli altri”.

SU HIGUAIN – “È uno degli attaccanti più forti del mondo, conosce bene Sarri e ha fatto un grande pre-campionato. Siamo felici che sia con noi”.

SUGLI OBIETTIVI STAGIONALI – “Puntiamo a vincere tutte le competizioni come abbiamo sempre fatto. Vogliamo arrivare sempre fino in fondo, senza preferenze”.

SUI BRASILIANI IN ROSA – “Sono bravi. Abbiamo riunito Alex Sandro e Danilo. Douglas Costa mi piace, spero in una sua buona stagione”.

SULLE CERTEZZE DI QUESTA STAGIONE – “Le certezze sono i calciatori: la squadra che si è formata è una delle più forti d’Europa”.

S.D.